Proud to be Alex-Addicted!

Articoli con tag “Moonlight

Notizie di Alex, da Sophia Myles

Vedere Sophia Myles, fa tornare alla mente subito i tempi di Moonlight, in cui lei e Alex ci facevano sognare impersonando Beth e Mick. Qualche fan nostalgica ha twittato a Sophia proprio in relazione a Moonlight e l’attrice inglese ha prontamente risposto:

theellibu@Sophia Myles Discorso diverso, Alex O’Loughlin. Sono ancora triste al pensiero di non vedere mai pi√Ļ altro su Mick e Beth ūüė¶

Sophia Myles @theellibu Lo so! Ho appena ricevuto un sms da Al ieri. Sta davvero bene – sta facendo lavorare le sue piccole tette australiane alle Hawaii! x

Che carina la risposta di Sophia vero? Lei e Alex hanno spesso detto di essere rimasti amici e di tenersi in contatto, e questo tweet √® la riprova che nonostante tutto, anche se non li vedremo insieme sullo schermo, un p√≤ di Mick e Beth √® rimasto all’interno di loro.

Fonte

  • E‚Äô vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l‚Äôautorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.
Annunci

Screencaps “Moonlight” – Logofree –

Finalmente abbiamo anche noi le screen prive di logo, per gustare al meglio la nostra serie tv del cuore!

Le trovate in Gallery


Abbiamo intervistato Trevor Munson!!!!

Ebbene s√¨ non √® uno scherzo, dopo essere stato cos√¨ gentile da iscriversi alla nostra pagina FB e aver dato un’occhiata al nostro blog, le sottoscritte hanno pensato di chiedere a Trevor Munson, il creatore del nostro amato Mick St. John, di concederci un’intervista per parlare del suo libro “Angel of Vengeance” dal quale √® nata la serie Moonlight.¬†Trevor √® stato gentilissimo e di una disponibilit√† unica, e questo √® ci√≤ che ci ha detto:


1) Sul tuo myspace hai rivelato di aver scritto Angel of Vengeance dopo aver letto Dracula e i romanzi di Chandler: sei pi√Ļ affascinato dai vampiri o dai polizieschi?

Probabilmente acquisto e leggo molti pi√Ļ racconti polizieschi. Detto questo, quando mi¬†sono trovato tra le mani una grande lettura vampiresca mi √® piaciuta di pi√Ļ. Tuttavia¬†sembrano rare da trovare rispetto alle pi√Ļ disponibili storie poliziesche.

2) Hai delle tecniche particolari per trovare l’ispirazione?

Cerco un’idea in ogni cosa. Spesso un’idea vagante o un pensiero casuale mi portano ad¬†una nuova buona idea. Mi piace anche leggere fiction prima di lavorare per rendermi entusiasta di¬†creare qualcosa di mio. Spesso leggo qualcosa dello stesso genere su cui sto lavorando. Ad¬†un certo punto, mi rendo conto che sto pensando molto pi√Ļ alla mia storia rispetto a ci√≤¬†che sto leggendo, e quindi mi metto a lavoro.

3 ) Parlaci del Mick St John del tuo libro: con Ron Koslow (ndr.creatore del telefilm La Bella e la Bestia) hai scritto la sceneggiatura di Moonlight, ma successivamente Greenwalt riscrisse il copione: in cosa è diverso il tuo Mick da quello della serie?

Credo che ci siano somiglianze ben distinte tra il Mick che ho descritto e quello che alla¬†fine √® andato nella serie. Il Mick del mio racconto √® pi√Ļ un solitario, uno che¬†rimugina, un misantropo. Diversamente dal Mick dello show, non credo che il personaggio¬†del racconto sia cos√¨ pronto a recuperare la sua umanit√†. In molti modi, √® in verit√† pi√Ļ¬†stanco del mondo rispetto al Mick della serie. ¬†Molto pi√Ļ come Vincent de “La Bella e la Bestia,” Ron ed io volevamo mantenere il fulcro su come Mick fosse pi√Ļ oscuro e¬†rimuginatore possibile, cos√¨ che nel tempo lui potesse evolvere in un essere pi√Ļ luminoso¬†quando cerca di richiamare qualcosa della sua antica umanit√† attraverso il contatto e¬†coinvolgimento con Beth. ¬†Sebbene il personaggio e il mondo dello show ha dato molta pi√Ļ¬†luce mentre trasformava il mio libro nella sceneggiatura del pilot , e quest’ultima nel¬†primo episodio, credo che i lettori del racconto vedranno che le cose che rendono Mick il¬†tragico, eroico vampiro sono generalmente le stesse.

4 ) La figura di Beth non è presente nel libro: quanti personaggi sono stati aggiunti
nella serie rispetto al tuo racconto?

In realt√† Beth √® nel libro, ma solo come una bambina che Mick salva da Coraline. L’idea¬†per lo show arriv√≤ quando dissi a Ron che avevo in programma un sequel per “Angel of Vengeance” chiamato, “Guardian Angel,” nel quale Mick avrebbe osservato la ragazza che¬†aveva salvato nel primo libro e alla fine si sarebbe ritrovato coinvolto in una relazione¬†con lei divenuta adulta. A Ron piacque l’idea e pens√≤ che avremmo potuto usare questa premessa basilare per lo show. Sebbene per farlo, dovevamo spostare la mia idea nella cronologia ¬†della storia dagli anni ’60 agli anni ’80.¬†Fatta eccezione per Mick, Coraline, e Beth piccola, molti altri personaggi, Joseph incluso sono stati creati per lo show. Andando avanti, le storie di Coraline e Beth e anche qualcosa di Mick sono davvero differenti nel racconto, ma spero, non meno convincenti…

5 ) Nel pilot di Moonlight (all’epoca chiamato Twilight) abbiamo visto un Joseph decisamente diverso da quello che conosciamo nella serie: il tuo Joseph somiglia ad una
delle due versioni, o è totalmente diverso?

Siccome Mick √® un solitario, Ron ed io volevamo che avesse una tipica figura che gli facesse da mentore, da cui lui potesse imparare e con cui potesse parlare. Nella versione originale rendemmo Joseph pi√Ļ vecchio. Quando la CBS venne da noi e ci chiese se potevamo renderlo pi√Ļ giovane, l’abbiamo ridefinito. Il nostro interesse principale era di trovare un giovane attore che fosse capace di interpretare un vampiro davvero vecchio e renderlo credibile. Non volevamo che sembrasse che Mick avesse semplicemente un amico. Ci piaceva l’idea di un personaggio antico dall’aspetto giovane, ma eravamo preoccupati che non si sentisse la relazione del mentore. Ovviamente, alla fine, abbiamo trovato Jason, che grazie al suo sorprendente talento fu capace di indossare la dinamica amico/mentore/antico con grande finezza.

6 ) A proposito di Twilight: cosa ne pensi del fenomeno che sta spopolando in questi anni?
Credi sia stata giusta la decisione della CBS di stroncare Moonlight, visto che ora le storie sui vampiri vanno alla grande?

Sono felice di vedere che la gente √® affascinata e innamorata di nuovo dei vampiri. Sono fan da molto tempo, ma non penso ¬†di aver mai visto cos√¨ tanto entusiasmo e fervore per il genere. Spero che duri, ma solo finch√® scrittori e creatori prenderanno le vecchie idee e le renderanno fresche e nuove. Sebbene mi piacciano i vampiri da tutta la vita, mi sono trattenuto per anni dallo scrivere storie vampiresche perch√® mi sono impegnato ad attendere finch√® avessi sentito un modo fresco di farlo. Quando mi sono avvicinato al personaggio di Mick e al nero vortice delle regole dell’antica mitologia, ho sentito di averlo trovato.

Vedere lo show cancellato, non √® stato divertente. Sarebbe stato davvero piacevole essere capaci di continuare la storia di Mick, Beth e Coraline un p√≤ pi√Ļ a lungo. Spero di essere capace di farlo in qualche modo attraverso i racconti. Ho anche continuato a mantenere la speranza che un giorno i poteri possano decidere che sia il momento giusto per una miniserie, o un film, e che chiamino me e Ron per rimetterci a lavorare su una sceneggiatura.

7 ) Hai dichiarato che il tuo racconto vuole essere una storia di redenzione e trascendenza, e che quando √® stato scritto vivevi un periodo molto doloroso della tua vita: la redenzione che cerca Mick √® la trasposizione di una tua personale ricerca di pace? Se si, l’hai trovata?

E’ vero, la maggior parte del tempo in cui ho scritto “Angel of Vengeance” le cose erano davvero deprimenti nella mia vita. Nulla nella mia vita privata, familiare, professionale sembrava funzionare o andar bene. Questa tempesta perfetta mi ha condotto in un periodo oscuro durante il quale ho trovato molto sollievo nel creare Mick e il mondo in cui egli esiste. Detto questo, si, le cose sono andate definitivamente meglio, ed ora sento un senso di pace personale nella mia vita.

8 ) Se esiste, quale personaggio del libro ti rispecchia maggiormente?

Devo dire che Mick √® probabilmente il personaggio molto pi√Ļ simile a me. Anche se mi √® molto doloroso ammetterlo, quando dico questo, non parlo del bell’aspetto e dell’eroismo senza compromessi, ma piuttosto il modo in cui lui vede il mondo, e le cose che crede siano di valore, utili e importanti. Mick √® un personaggio tragico e ferito, ma senza usare questo come una scusa, egli cerca di usare ci√≤ come un catalizzatore per risollevarsi e trascendere la sua natura. Queste sono le idee che penso siano importanti.

9 ) Sono passati alcuni anni da quando hai scritto questo racconto: hai intenzione di continuare la storia? Se sì, hai già qualche idea?

Il mio editore mi ha chiesto di scrivere dei sequels, ed io ci sto lavorando su. Se mi √® possibile, mi piacerebbe sicuramente continuare la storia. Come ho detto a Ron quando ci siamo incontrati la prima volta e iniziammo a esporre le nostre idee, volevo che la storia di fondo del secondo racconto descrivesse la storia d’amore di Mick con la cresciuta Beth e come questo avesse un impatto su tutto nel presente. Spero di raccontare questa storia in un non-troppo-distante futuro. Nel frattempo, spero tutti diano un’occhiata ad “Angel of Vengeance” quando sar√† pubblicato.

 

 

La nostra intervista con Trevor termina qui. E’ stato gentilissimo e disponibilissimo, e da Moonlighters convinte quali siamo, gli auguriamo davvero che il suo libro abbia il successo che merita, e attendiamo di averne anche noi una copia tradotta al pi√Ļ presto….una copia che sia solo il primo libro di una lunga serie! ^ ^
Il libro di Trevor sar√† disponibile da febbraio 2010, se volete averlo subito invece di attendere l’edizione italiana, potete prenotarlo qui

*Vivi*

English Version here

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione,¬†sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l‚Äôautorizzazione agli autori o i ¬†dovuti crediti al Blog.

Welcome Trevor!!!

Mie care,

io e Gwen siamo ancora incredule davanti al grande onore che abbiamo ricevuto: stasera la nostra pagina facebook è stata visitata nientepopodimeno che da Mick Angel AKA Trevor Munson, il creatore di Moonlight!!!

E siccome oltre ad iscriversi alla nostra pagina, ha anche visitato questo blog, non possiamo che dargli il benevenuto, e promuovere il suo libro Angel of Vengeance, da cui Moonlight ha avuto origine!


Purtroppo per ora √® edito solo in America, ma se sapete l’inglese potete prenotarlo QUI

Dear all,

Gwen and I are incredulous yet for the great honor we have received: tonight our¬† facebook fan page has visited by Mick Angel AKA Trevor Munson, Moonlight’s creator!!!

He has became a member of our page and has visited this blog, so we can’t do anything but to say WELCOME, and promote his book Angel of Vengeance, from which Moonlight is born!

Unfortunately this book is published only in America, but if you know english you can order it HERE

*Vivi*


2008 – The Paley Center for Media – Moonlight and Vampires Never out Of Date

imagebam.com

Moonlight……

Cliccate¬†sull’immagine¬†per accedere¬†alla gallery.¬†


2008 – New York Comic-Con

imagebam.com

 

Bei¬†tempi…e che sorrisi!!!

Ammirateli¬†tutti nella¬†gallery, cliccando¬†sull’immagine!¬†


2007 – Comic-Con San Diego

imagebam.com

Oh quanta bellezza!! Cliccate¬†sull’immagine¬†per accedere¬†alla Gallery