Proud to be Alex-Addicted!

Articoli con tag “Hawaii Five-0

La frenesia di Five 0 arriva sulla spiaggia con Star Advertiser

Come tutti ben sapete, quattro giorni fa si è tenuta la premiere della terza stagione di Hawaii Five-0, il terzo Sunset on the Beach. Lo Star Advertiser, ha intervistato i membri del cast, ognuno entusiasta all’idea di ciò che ci aspetta nella prossima stagione, sia per quanto riguarda i propri personaggi, che per la trama generale.

 

“Hawaii Five-0” ha iniziato la sua terza stagione domenica in vero stile Hawaiano, con la bellezza e il calore dell’oceano, cielo, brezza e spiaggia che si accoppia allo spirito ed esuberanza dei fans e degli attori.
Una folla entusiasta e internazionale di migliaia di persone si è raccolta alla Spiaggia di Waikiki per salutare le star e i produttori della serie, che con brevi commenti hanno fornito dettagli di una stagione che promette ancora più eccitazione e drammi emotivi delle prime due.
Nell’ultimo finale di stagione all’ultimo respiro, ogni membro della squadra che combatte i crimini affrontava una crisi Steve McGarrett (Alex O’Loughlin) ha scoperto che sua madre era ancora viva dopo averla creduta morta per 20 anni, Danny Williams (Scott Caan) stava considearndo se lasciare la squadra per stare con sua figlia, Chin Ho Kelly (Daniel Dae Kim) stava correndo per salvare sua moglie e Kono Kalakaua (Grace Park) era stata legata e lanciata fuori bordo nel mare.
O’Loughlin i cui fans erano più rumorosi nella folla, ha detto che il suo personaggio si evolverà nel suo rapporto con la madre, interpretata da Christine Lahti.
“Abbiamo molti problemi”. “Ci sono molte cose in tutti i protagonisti da affrotnare a livello personale ed emotivo”.
O’Loughlin ha fatto i complimenti agli autori e alla CBS per le sceneggiature che continuano a “tornare al personaggio per noi”.
“È facile per una serie, specialmente una che diventa un successo, andare dritti alle procedure e fare le loro cose, ed è il crimine della settimana. Non fanno questo. Continuano a riempirci con grandi storie e cose per il personaggio”.
Australiano, O’Loughlin dice che e’ stato fantastico che molti australiani siano andati per il Sunset on the beach.
“Mi piace sentire l’accento. Sono lontano da casa da molto tempo”, dice, ma avverte le sue fans donne che “la mia signora (Malia) è qui. È molto feroce ora ed è incinta di otto mesi.”
Kim, che ha passato parte dell’estate a fare lavoro benefico per Malesia e Singapore ha detto che il suo personaggio affronterà “grandi decisioni” quest’anno.
“Penso che Chin Ho abbia cominciato in un posto in cui stesse cercando famiglia, e ora l’ha trovata”, dice aggiungendo che è stato bello prendersi una pausa dopo il dramma dell’ultima stagione.
Michelle Borth, che è stata “promossa” come regolare nella serie, dice che è eccitata di mostrare più movimenti di arte marziale. Lei interpreta il tenente Catherine Rollins della marina, e la partner romantica che combatte il crimine di McGarrett ma finora è stata più che altro relegata nelle scene in camera da letto e in ufficio.
“Per questa stagione ci sono molte scene di lotta, molto tae kwondo”, dice la Borth che ha iniziato a fare surf da quando si è trsferita alle Hawaii.
“Mi sembra di essere la versione femminile di McGarrett. E poi abbiamo delle scene elaborate, esplosioni, elicotteri e auto, come uscite da un film. È più grande e più coraggioso.”.
I produttori esecutivi hanno lasciato che Max Bergman, il patologo legale interpretato da Masi Oka abbia una relazione romantica in questa stagione.
“Abbiamo finalmente trovato una compagna a Masi penso, ha detto il produttore esecutivo Robert Orci, sebbene abbia detto che non era sicuro chi sarebbe stato nel cast per il ruolo.
Il produttore Peter Lenkov dice: “Non abbiamo ancora cominciato a fare il casting per il ruolo, ma cerchiamo sempre in zona”:
Oka ha suggerito che le stranezze del suo personaggio un amore per le auto veloci, Star Trek e suonare il pianoforte potrebbero essere messe in secondo piano dall’introduzione di un interesse romantico, ma che potrebbe divertirsi mentre il suo personaggio cammina con un bastone.
“Gli hanno sparato alla fine dell’ultima stagione, perciò nessuna cosa strana, nessun gioiello, solo un bastone”, ha detto.
Nina Tassler, presidente della CBS ha detto che l’evento Sunset on the Beach era qualcosa che il network vedeva come essenziale.
“Per le persone che fanno un viaggio per arrivare qui per la premiere, questa è devozione”, ha detto la Tassler, che ha partecipato al suo primo Sunset on the Beach. “Il gruppo di fan che si è creato è oltre ciò che si potesse sperare”.
Tassler ha detto che il canale aveva pensato di ravvivare Five-0 prima di tre anni fa ma sentiva che la versione di Lenkov era migliore.
“Avevano riconcepito lo show, i personaggi, ma con grande rispetto per la storia e il contesto della serie”; dice. “È innegabile”.
I regolari della serie Park e Caan, non erano disponibili per un commento.
I fans si sono presentati presto all’evento, ma pochi erano arrivati prima di Margaret Hart e i suoi amici, che hanno cominciato ad arrivare alle 12.30 di domenica. Hart ha incontrato gli altri campeggiatori quattro giorni prima sul bus per Chinatown, dove lavora.
“Ci siamo trovati e tutti amiamo Alex” ha detto.
O’Loughlin ha anche parlato di una grande fan a Sangeeta Bajaj, un’australiana che ha trovato un posto vicino all’entrata della zona VIP.
Lei guarda ogni episodio “tre o quattro volte” ha detto, ed è sua fan dalla serie televisiva Moonlight.
Ha scoperto dell’evento Sunset on the beach solo qualche giorno fa.
“La mia amica mi ha detto: “C’e’ una premiere” ricorda. Ho detto “Sono loro? Ci sarò.”

Fonte

 

Traduzione italiana a cura di Claudia Saja.

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

Hawaii Five-0 – Riassunto episodio 2.22

Hawaii Five-0 – Episodio 2.22 – Ua Hopu – Riassunto

Quando McGarrett riesce a mettere finalmente le mani sul suo arcinemico Wo Fat, scopre che la Yakuza giapponese li vuole morti entrambi, in “Hawaii Five-0” il 7 maggio.
Tweet rivelatore: McGarrett sarà finalmente in grado di far metter dentro Wo Fat? Non se la Yakuza giapponese riesce a fare a modo suo, su H50 il 7 maggio alle 22.00 orario del Pacifico e della Costa Orientale.
“Ua Hopu*”: Quando McGarrett riesce a mettere le mani sul suo arcinemico Wo Fat in un raid nell’ambito di un’operazione speciale, viene colto di sorpresa scoprendo che la Yakuza giapponese sta alle loro calcagna e li vuole morti entrambi, in HAWAII FIVE-0, lunedì 7 maggio (dalle 22.00 alle 23.00 orario del Pacifico e della Costa Orientale, sull’emittente televisiva CBS.
*Ua Hopu in hawaiano significa “Catturato”

Fonte

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five-0 – Italy

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

L’ultimo desiderio: Alex O’Loughlin

L’attraente Alex O’Loughlin sa tutto circa l’essere tre volte fortunati. Dopo essere stato il protagonista in due serie televisive, Moonlight e Three Rivers (come un vampiro e un medico, rispettivamente), che furono cancellate dopo la prima stagione, Alex ha ora un vero successo nelle mani, come il comandante Steve McGarrett nella rivisitazione piena di azione di Hawaii Five-O.

Abbiamo chiacchierato con Alex sul perchè questo sia finora il suo ruolo più duro, e su come affronti l’essere riconosciuto e di come gli fu distrutto il suo sogno da bambino

Ognuno alle Hawaii sembra amare lo show …
“… Sono tantissimi. La gente del posto sa come questo spettacolo sia importante per l’economia e il turismo. Sono così pieni di amore e lottiamo davvero duramente per mantenere l’integrità e la verità del popolo hawaiano e la loro cultura. E’ veramente rispettato da loro “.

E ‘il ruolo più duro che abbia mai avuto …
“… Il fatto con l’interpretazione di McGarrett è che in ogni episodio c’è una sequenza di enormi azioni pericolose: sta per lanciarsi da questo aereo, sta per guidare questo cavallo, o ha intenzione di sparare a tutte queste persone così, per me, come l’ attore che non è neanche lontanamente così duro, intelligente e capace come McGarrett, serve una vita vigile ed equilibrata attorno al lavoro. Ciò significa che una buona dieta, abbastanza sonno, e una sorta di rilassamento mantengono la mente chiara in modo da non stressarsi troppo . “

Mi sembra di togliere la camicia – un sacco …
“… Perché è così affascinante, giusto?” [Ride].

Vengo riconosciuto molto qui in Hawaii …
“… Alcuni giorni, è fantastico, ma alcuni giorni basta avere testa di cazzo su testa di cazzo che ti filmano e ti prendono fino in faccia. Diventa la tua vita quotidiana e sviluppi un meccanismo per farvi fronte.”

Non torno a casa molto …
“… Ho comprato una casa qui [in Hawaii] è proprio bella ed è sempre piena perché i miei amici e la famiglia vengono a farmi visita.. Ma mi manca la mia mamma. E mi mancano i miei compagni.”

Da bambino, volevo diventare un pilota di caccia …
“… Quando ero in prima elementare, ho avuto un insegnante che era un vera idiota Disse: ‘Okay, classe, Parliamo di ciò che vorrete diventare da grandi. Io ho risposto “sarò un pilota di caccia!’. Mi guardò e disse: ‘Non avevi l’asma?’. Ho detto ‘Sì …’ e se ne va: ‘Tu non sarai mai un pilota di caccia’, e si muove verso il ragazzo successivo. Ha distrutto i miei sogni!

Non sono tuttavia un pilota di caccia, ma amo il mio lavoro …
“… Vado a lavorare e vado a cavallo, faccio immersioni subacquee, mi butto da un aereo e roba del genere. E ‘da pazzi.”

Fonte

Traduzione a cura di Maria Orma per Ohana O’Loughlin

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.

H50 senza Alex O’Loughlin?

Per i sostenitori più entusiasti ed appassionati di Hawaii Five-0, è stato il fine settimana più lungo di sempre. Venerdì 2 marzo sia IDPR (l’agenzia di PR di AOL) e la CBS Television hanno pubblicato comunicato stampa separati che dichiaravano che il Tenente Comandante Steven J. McGarrett di H50, alias Alex O’Loughlin, “non parteciperà ad un episodio per ricevere trattamento professionale per l’abuso di sostanze antidolorifiche, dovuto ad una recente lesione alla spalla.”

Nonostante che l’annuncio sia stato uno shock, non è stato una completa sorpresa per coloro che hanno seguito lo show e AOL durante le passate due stagioni. La considerevole perdita di peso di Alex è stato qualcosa che non è sfuggita alla Nazione H50. Domande dei fan riguardo alla sua salute sono state poste in continuazione alle persone che dirigono lo show, ma ai fan veniva costantemente detto che “lui stava bene”.

Ora, settanta ore o giù di lì dalle ultimissime notizie, c’è la domanda assillante… come sarà Hawaii Five-0 senza Alex O’Loughlin? I produttori hanno assicurato ai fan che gli episodi sono già stati registrati in anticipo e che il massimo che Alex potrà mancare sarà un solo episodio.

Ieri, 5 marzo, Masi Oka ovvero il dottor Max Bergman ha twittato quanto segue, “Grazie; è stato divertente registrarlo. 2 giorni su 8 finora fatti. Però Alex ci manca.” Questo conferma definitivamente che AOL è davvero temporaneamente lontano dalle luci della ribalta. I fan hanno fatto eco ai sentimenti di Masi via Twitter e Facebook. Sono stati creati una e-card e uno speciale indirizzo e-mail così che i fan possano esprimere affetto e supporto incondizionato ad Alex.

Ci sono state molte speculazioni riguardo al “perché” e fan e sostenitori hanno cominciato ad analizzare e sovra-analizzare la situazione. Solo Alex O’Loughlin sa cosa deve sistemare Alex O’Loughlin.

Le parole di Lao Tzu ci dicono, “Il viaggio di mille miglia comincia con un passo.” – Per Alex, avere il coraggio di ammettere che c’è un problema è un gran passo verso il viaggio da mille miglia – un viaggio che sicuramente i suoi entusiasti sostenitori percorreranno assieme a lui.

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

Image Hosting

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”


Fan-fiction – “I Fiori del Paradiso” – Capitolo XX: “Mahalo”

Siamo giunte all’ultimo capitolo della nostra Fan Fic!

Vogliamo dire ancora grazie a  LadyAngel  per averla condivisa con noi!

Buona lettura!

Potete trovarla anche sul sito  EFP  dove potete lasciare i vostri commenti, che siamo certe, la nostra amica gradirà!

Capitolo XX: ” Mahalo” 


Steve guidò fino a casa di Leilani, dove stavano trascorrendo il fine settimana, in un insolito silenzio; ormai Leilani lo conosceva abbastanza bene per poter dedurre, dalla sua espressione pensierosa, che stava meditando seriamente su qualcosa d’importante, e decise di lasciarlo riflettere in pace: poiché detestava essere distolta dalla proprie elucubrazioni, rispettava quelle altrui.
Una volta giunti a casa, mentre Leilani apriva la porta d’ingresso Steve uscì dal proprio silenzio con un commento forse banale, ma sicuramente sentito:
“Sono molto contento per Danny e Rachel.”
“Sì, anch’io”, dichiarò Leilani, entrando, “E anche che ci abbiano chiesto di essere i loro testimoni di nozze.”
“Già”, annuì Steve, entrando a sua volta e chiudendo a chiave, “Dovremo cominciare a pensare al regalo… Secondo te, che cosa farebbe loro più piacere, o più comodo?”
“Indagherò con Rachel”, rispose lei, togliendosi i sandali dal tacco alto, “Hm, devo metterci un cuscinetto di gel, mi fanno male i piedi…”
“Vuoi un massaggio?”
Steve era molto bravo coi massaggi, ma Leilani gli sorrise per rassicurarlo e scosse il capo in segno negativo:
“No, grazie, non è niente di che…Basta una doccia veloce.”
In camera da letto, Leilani si liberò rapidamente del vestito e lo appese nell’armadio, poi prese la sua corta camicia da notte e si diresse in bagno; mentre si spogliava a sua volta, Steve la covava con gli occhi, ma fece in modo che lei non se n’accorgesse. Era molto tempo ormai che rimuginava su una cosa, e sentiva che era venuto il tempo di dirgliela, ma ancora non sapeva come fare. Non era mai stato molto bravo con le parole: era un uomo d’azione, e come tale preferiva sempre di gran lunga i fatti.
Sentì lo scroscio dell’acqua della doccia, poi il cambiamento di tonalità mentre Leilani entrava nel box di vetro. Immaginò le gocce che scendevano a rivoli lungo il suo bel corpo nudo, ed il desiderio lo accese immediatamente. Non era solo desiderio fisico; con Leilani, non lo era mai. Oh sì, la componente carnale del loro rapporto era importante e molto calda, ma lo era in virtù del sentimento che li univa, semplicemente perché ne era l’espressione fisica.
Leilani, i capelli ritorti in uno stretto nodo e fermati con una pinza in cima alla testa per non bagnarli, aveva appena cominciato a risciacquarsi dalla schiuma del sapone all’olio di monoi che usava sempre, quando sentì dietro di sé la porta del box che si apriva; un attimo dopo Steve entrò nella doccia e le circondò la vita con le braccia, attirandosela al petto. Contro un gluteo, la donna percepì subito il suo turgore virile, prova del suo desiderio per lei, e le sfuggì un oh! tanto di sorpresa che di piacere e, perché no, di soddisfazione: la lusingava sapere di avere quell’effetto, su di lui. Del resto, lui ce l’aveva su di lei, e lo sapeva bene…
Steve chinò il capo e con le labbra le accarezzò il lato del collo, poi mordicchiò la tenera e sensibile pelle laddove s’incontrava con la spalla, ed infine vi passò la punta della lingua; frattanto, una delle sue mani le risalì l’addome fino a chiudersi a coppa su di un seno, dove con il pollice le vellicò il capezzolo già eretto in attesa di ricevere il suo tocco.
Leilani sospirò e lasciò cadere all’indietro la testa, esponendo ancor più il collo al sensuale assalto di Steve; come spesso le accadeva, le ginocchia le s’indebolirono al punto che dovette posare entrambe le mani contro la parete ricoperta di piastrelle verde mare per sostenersi. Il desiderio la sommerse come un’onda di marea e le accese un fuoco nel ventre, facendole emettere un basso lamento sospiroso.
Udendola reagire a quel modo alle sue appassionate attenzioni, Steve sentì il fiato mozzarsi in gola; la girò verso di sé e le tracciò un sentiero di baci ardenti lungo il collo e la mandibola fino a raggiungerle la bocca; ma invece di baciarla, si ritrasse e la guardò intensamente.
Leilani aprì gli occhi e lo scrutò a sua volta, lo sguardo offuscato; per un lungo momento, rimasero a fissarsi l’un l’altra mentre l’acqua calda scorreva sui loro corpi, riempiendo il box di vapore ed appannando i vetri. Dopo qualche istante, Leilani scorse negli occhi di Steve – in quel momento di un burrascoso blu talmente scuro da parere quasi nero – qualcosa di diverso, un’espressione che non gli aveva mai visto finora, e che la turbò; ma poi lui si piegò in avanti e le posò la bocca sulla bocca, baciandola profondamente con quell’esplosiva miscela di passione e di tenerezza che solo lui era capace di farle provare, e Leilani non riuscì più a pensare in modo razionale.
Steve la spinse con le spalle alla parete ed abbassò una mano a sfiorare il morbido accesso alla sua femminilità; lei sollevò una gamba, agganciandola dietro alla sua, ed emise un gemito che gli fece scorrere caldi brividi lungo la schiena. Poi dovette a sua volta di lanciare un gemito, quando sentì le dita di Leilani afferrarlo ed accarezzarlo audacemente.D’un tratto, Steve fu pervaso da un’inconsueta urgenza, tanto da indurlo ad interrompere i preliminari, in cui solitamente amava indugiare a lungo, per sollevarla contro la parete del box, posizionandola contro la propria erezione. Le piastrelle erano fredde, ma Leilani, d’un subito contagiata dalla smania di Steve, non se ne accorse nemmeno e rispose alla sua mossa circondandogli la vita con le gambe; nonostante la violenza del proprio desiderio, Steve aspettò di assicurarsi che a Leilani andasse bene quel che stava facendo, e solo dopo, quando lei gli fece un impercettibile cenno affermativo, si immerse in lei. Nel momento in cui i loro corpi infine si congiunsero, entrambi sospirarono di sollievo misto a piacere.Steve premette il viso nell’incavo tra il collo e la spalla di Leilani. Sentiva il sangue in fiamme; i suoi muscoli interni lo circondavano come un guanto, ma non era abbastanza. Niente con Leilani era mai abbastanza, per lui, voleva di più, sempre di più… e non lo intendeva in senso fisico. Lei gli faceva provare cose che non aveva mai provato con nessun’altra donna in vita sua, e quella sera era giunto ad una conclusione definitiva di cui voleva farla partecipe. Però al momento aveva altre intenzioni: era determinato a farla impazzire tanto quanto stava impazzendo lui. Cominciò a muoversi, lentamente; ma dopo pochi istanti soltanto, incapace di frenarsi, aumentò il ritmo. I suoni incoerenti che sentiva provenire da Leilani lo incoraggiarono a mantenere quel passo; scostò il viso dal suo collo e le baciò le labbra, più e più volte.Il piacere di Leilani saliva rapidamente, ogni movimento di Steve la portava sempre più vicina alla vetta; sentendo l’intensità crescere in lei fino ad un punto intollerabile, si staccò dalle labbra di Steve e, giunta al culmine, ansimò il suo nome, completamente senza fiato.Percepire gli spasmi che le scuotevano le viscere, udirla chiamare il suo nome, sapere di essere lui, proprio lui, il responsabile del suo piacere e della sua totale perdita di controllo, fu per Steve il più potente catalizzatore che avesse mai provato prima; con un gemito simile ad un singhiozzo, si lasciò travolgere dall’orgasmo.Per diversi minuti rimasero l’uno tra le braccia dell’altra, tremando per i postumi dello straordinario godimento fisico ed emotivo che li aveva rapiti e trasportati ben oltre la banalità della vita di tutti i giorni. Infine, Steve si scostò da Leilani per permetterle di riportare i piedi per terra. La sentì rabbrividire, e si accorse che l’acqua era diventata quasi fredda. Si affrettò a chiuderla, poi le sfiorò una guancia con le dita e la baciò gentilmente.Mia incantevole principessa…”, le mormorò sulle labbra.Mio sexy tenente comandante…”, gli sussurrò lei di rimando, sorridendo con aria sorniona. Steve sogghignò a quella descrizione, scuotendo il capo divertito, poi si allungò fuori della doccia e prese un grande asciugamano, che avvolse attorno a Leilani. Fece altrettanto per sé con un altro telo, ed infine uscirono dal box. La porta era rimasta aperta durante tutto il tempo, e l’acqua aveva abbondantemente innaffiato il pavimento. Accorgendosene, Steve assunse un’aria contrita:Mi spiace…”, cominciò, ma Leilani sbottò in una risata:Stai scherzando? Ne è valsa assolutamente la pena!”La candida spudoratezza di quella dichiarazione lo fece ridere a sua volta.Leilani prese un paio di salviette dall’armadietto e con esse, aiutata da Steve, asciugò la pozza d’acqua, poi le ammucchiò nel box, riservandosi di gettarle in lavatrice l’indomani. Poi usò brevemente il phon, dato che l’attività che aveva condiviso con Steve nella doccia aveva finito col bagnarle un poco i capelli, ed infine li raccolse in una treccia; a Steve piacevano sciolti ma, se non li intrecciava per dormire, il mattino dopo districarli era una vera tortura. S’infilò la camicia da notte e raggiunse Steve a letto.Con indosso soltanto i pantaloncini, lui la stava aspettando ancora perfettamente sveglio; come lei s’infilò sotto il lenzuolo, allungò un braccio per invitarla ad accoccolarsi al suo fianco, cosa che Leilani fece ben volentieri, posando la testa sulla sua spalla. Steve le baciò la sommità del capo, apprezzando la consistenza setosa dei suoi capelli contro le labbra. Sentì le dita di lei sfiorargli il petto in una carezza così colma di tenerezza che all’improvviso fu sopraffatto da ciò che provava.Sposami”, proruppe, senza preavviso. Leilani sbatté più volte le palpebre, incerta d’aver sentito bene, poi decise che le sue orecchie non la stavano ingannando e balzò a sedere come spinta da una molla; si voltò a guardarlo, gli occhi sgranati.Cosa…?!”, farfugliò. Steve si sollevò a sua volta a sedere; si rendeva conto d’essere stato troppo brusco, avrebbe dovuto preparare meglio il terreno, magari fare come Danny, comprare un anello, mettersi davanti a lei con un ginocchio a terra e chiederle di fargli l’onore di diventare sua moglie… Ma era stato vinto dall’intensità dei propri sentimenti e la richiesta gli era uscita di bocca praticamente senza che se n’accorgesse. Tuttavia, era proprio questo ciò che meditava di dirle da quando avevano lasciato la nuova casa dei Williams.Le prese le mani tra le sue.Ti sto chiedendo di sposarmi, Leilani Rivelli”, ripeté, poi si sforzò dirle cosa provava nella sua lingua natia, “Aloha no au la ‘oe, mau loa… E male ana ‘oe ia’u? I wahine na’u?Io ti amo veramente, per sempre… Vuoi sposarmi? Essere mia moglie?Leilani era assolutamente senza parole. Due mesi prima, Giovanni Esposito al Baci Bistro aveva complimentato Steve per la sua fidanzata ed in quell’occasione era rimasta perplessa dal fatto che lui non l’avesse corretto, ma poi aveva liquidato la faccenda come nulla d’importante, anche perché Steve non le aveva mai dato motivo di pensare che fosse il contrario. Poiché però conosceva ormai bene il suo uomo, sapeva perfettamente che lui non era il tipo da prendere simili decisioni senza averci prima ben riflettuto. Quindi era sicuramente da un po’ di tempo che ci stava pensando; almeno dalla cena al Baci Bistro, a quanto pareva. Ke ‘olu’olu?”, la sollecitò Steve in tono venato d’ansia. Le stava chiedendo per favoreAaah, ehm…”, farfugliò Leilani, “Questo è inaspettato, per me. Non so cosa dire…”, s’interruppe, di nuovo ingarbugliandosi nelle sue stesse parole, “No no no, scusa… In realtà so benissimo cosa rispondere, ma… la verità è che sono terrorizzata!”Rise nervosamente mentre Steve, a fronte dei suoi svarioni, aggrottava la fronte in un’espressione di completa perplessità. Allora Leilani prese un respiro profondo per calmarsi e ricominciò:Scusami, sto avendo un attimo di totale annebbiamento mentale. Mi occorre qualche istante per riprendermi…”, fece un altro respiro, poi un terzo, cercando di calmare il tumulto di pensieri che si era scatenato nel suo cervello, per non parlare del turbine di emozioni nel suo cuore, “Okay, intanto mi vuoi dire da quanto tempo ci stavi pensando?”, cercò di sapere, tentando di distrarre Steve mentre lei si riprendeva.Da un bel pezzo”, rispose lui, confermando i suoi sospetti, “Precisamente dal momento in cui sei scappata via da casa mia, il giorno in cui Catherine si è fatta viva con me”, vedendo che Leilani lo guardava senza capire, Steve si spiegò meglio, “In quel preciso momento ho realizzato che tu sei la donna della mia vita, tu e nessun’altra. Se ci ho messo così tanto a parlartene, è che fino ad allora non avevo mai preso in considerazione il matrimonio. Ritenevo che non facesse per me. Per non parlare del tipo di lavoro che facevo nei SEAL, sempre in giro per il mondo impegnato in missioni ad altissimo rischio… Adesso non è granché meglio, da questo punto di vista, ma almeno sono fisso in un posto. E poi tu conosci il mio lavoro, lo conosci bene, addirittura ne fai parte. Così ho cominciato a pensare che forse potevo farlo, potevo prendere in considerazione il matrimonio… con te”, fece una pausa; aveva parlato a lungo perché aveva perfettamente capito che lei aveva bisogno di tempo, ma ora la sua espressione gli diceva che era giunta al punto, “Hai detto che sai cosa rispondermi, ma che sei terrorizzata. Allora, ti prego, dimmi qual è la risposta e perché hai paura…”Leilani non aveva smesso un attimo di guardarlo negli occhi – quegli splendidi occhi cangianti che erano stati la prima cosa che aveva notato in lui e nei quali rischiava di annegare ogni volta che la fissavano in quel modo.Mi piace l’idea”, rispose sottovoce, “Mi piace moltissimo… ma allo stesso tempo mi atterrisce. Tuttavia… ricordi il giorno in cui ci siamo messi insieme?”Steve sorrise amorosamente:E come potrei dimenticarlo? Ogni momento è impresso nella mia mente in modo indelebile.”Lei ricambiò il suo sorriso, rincuorata.Quel giorno ci siamo detti che eravamo spaventati, ma disposti a correre il rischio, tu con me e io con te”, s’interruppe bruscamente, sentendo che d’un tratto le sue esitazioni erano svanite come nebbia al sole, “Ebbene, Steve McGarrett, lo confermo: se tu sei disposto a correre il rischio, lo sono anch’io, in barba alla paura.”Steve continuava a scrutarla negli occhi.È un sì?”, indagò, incerto d’aver correttamente interpretato la sua affermazione. La bocca di Leilani si curvò ulteriormente, accentuando il suo sorriso.Ae, Kepano”, confermò, usando la versione hawaiana del suo nome. Non l’aveva mai fatto prima, e la cosa lo sorprese e lo toccò profondamente. I suoi occhi si illuminarono, diventando di un brillante colore verde smeraldo; sollevò le mani di Leilani, che ancora stringeva tra le sue, fino alle labbra e le baciò, poi se le appoggiò al petto. Sotto le dita, Leilani poté sentire il battito del suo cuore.Mahalo”, mormorò Steve, in tono basso e zeppo d’emozione. Grazie. 
FINE

Gioco a due Caan: L’interprete de “Il Padrino” potrebbe fare altri “Five-0” col figlio

James Caan potrebbe presto dire “aloha” ad altri episodi di “Hawaii Five-0”.

L’interprete de “Il Padrino”, ora settantunenne, ha fatto un’apparizione a sorpresa lunedì sera nella serie drammatica della CBS, facendo la guest star opponente del suo figlio maggiore, Scott.

“L’ho fatto solo per stare col mio ragazzo”, racconta a The Post, “Sta qui alle Hawaii tutto il tempo, e mi manca davvero molto.

“[I produttori del programma] lo sanno, e probabilmente mi vorranno per fare altre puntate con loro – e, ad essere onesto con voi, probabilmente li farei proprio per stare assieme a lui.

“Pariamo ancora per tutto il tempo”, dice Caan, “Lui mi chiama per espormi i suoi problemi. Io lo chiamo per esporgli i miei. Parliamo assolutamente di tutto – sia che si tratti di amore, vita o morte. È questo che lo rende così speciale e grande.” [si riferisce al loro rapporto, n.d.t.]

L’episodio – nel quale Caan interpretava il detective in pensione della squadra artificieri della polizia di New York – ha segnato la prima volta in cui padre e figlio hanno recitato assieme per la tv. (Sono apparsi assieme nel film indipendente del 2009 “Mercy”, che Scott ha scritto e prodotto.)

Il programma lo aveva contattato “qualche mese fa e gli ho detto, ‘lo farò, ma non voglio fare quelle m…de procedurali.’ Volevo fare qualcosa di un po’ diverso. Pertanto sono questo poliziotto vecchio stampo e semplicemente non vado d’accordo con nessuno, specialmente con Scott.”

Caan dice che ha dato un bel taglio al compenso per il lavoro – ma i soldi non sono mai stati importanti.

“Scott si è offeso per l’offerta”, ha detto, “Ma per me è stato come ‘Lasciategli offrirmi un’occhiata. Fate che sia un regalo così che sia chiaro che lo sto facendo perché voglio stare con te.’”

Caan sta aspettando notizie riguardo ad una serie sui rodei che stanno sviluppando Scott e il produttore di “Entourage” Doug Ellin per HBO.

“Mia moglie mi dice: ‘Devi andare a lavorare’”, dice, “Penso che voglia una nuova macchina. Ma io le ho detto: ‘Non voglio bruciare lentamente, tesoro. Voglio finire in una fiammata improvvisa.”

 

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

Image Hosting

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”


Alex si prende una pausa

Brutte notizie anche se non così tragiche sul piano della salute di Alex. A quanto sembra il nostro Aussie non è in perfetta forma fisica, al punto da dover saltare un episodio di Hawaii Five-0! Ecco cosa riporta l’articolo di TvLine.com:

Alex O’Loughlin la star di Hawaii Five-o salterà almeno un episodio della serie della CBS mentre si sottoporrà ad un trattamento per la prescrizione del dolore, secondo quanto riporta la nostra sorella, Deadline .

“Alex sta prendendo una breve vacanza da Hawaii Five-0,” ha detto il rappresentante dell’attore in un comunicato, “per ricevere un trattamento supervisionato per la prescrizione del dolore dovuto ad una recente ferita alla spalla.”

Lo show, che sta girando in questi giorni il ventesimo episodio, continuerà la sua produzione come pianificato. E, anche se non ci sono ancora  notizie su come sarà spiegata l’assenza del detective Steve McGarrett, personaggio principale, la serie completerà la seconda stagione in tempo.

“Rispettiamo e sosteniamo la decisione di Alex,” hanno aggiunto gli studios della CBS. “Tutti alla CBS Television Studios e Hawaii Five-0 gli augurano il meglio, e aspettiamo il suo ritorno.”

Fonte

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.