Proud to be Alex-Addicted!

Scacciando i fantasmi.

Chin Ho Kelly (Daniel Dae Kim), right, and Sgt. John McGarrett (William Sadler) arrest a suspect (Jae Je) during a flashback scene in this week's episode of "Hawaii Five-0." (Courtesy CBS)

Five-0 Redux di Wendie Burbridge / Speciale per lo Star-Advertiser

 Alle Hawai’i, tendere la mano ad un amico o fare un favore a qualcuno è naturale tanto quanto l’amore per la nostra famiglia o i legami con la nostra terra. Siamo lo Stato dell’Aloha, e dare aloha – amore, affetto, compassione, gentilezza e carità – non viene mai messo in dubbio né si hanno ripensamenti. Se qualcuno chiede un favore e possiamo farlo, è fatto.

L’episodio di questa settimana di “Hawaii Five-0” ci ha dato di più sulla storia passata di Chin Ho Kelly (Daniel Dae Kim) ed ha scavato negli anni precedenti alla sua entrata nella task force della Five-0. Un favore chiesto a Chin torna a perseguitarlo, e deve darsi da fare per riabilitare il suo nome, come pure scacciare i fantasmi del suo passato.

“Hana Lokomaika’i” (“Favore” in hawaiano) è stato un altro episodio flashback che ci ha mostrato l’inizio della carriera di Chin nella polizia di Honolulu ed il suo addestramento con il sergente John McGarrett (William Sadler); il momento in cui incontra la sua futura moglie, Malia Waincroft (Reiko Aylesworth); e la storia della morte di suo padre.

L’episodio si sposta avanti e indietro tra il presente e quindici anni prima – l’anno in cui il tenente Kam Tong Kelly (Gary Ala) è stato assassinato in una fallita rapina ad un discount. Chin viene abbinato al sergente McGarrett, Kono (Grace Park) è una giovane promessa del surf e Steve (Alex O’Loughlin) sta diventando un Navy SEAL. È stato molto ironico quando papà McG dice a Chin riguardo a Steve: “Temevo che volesse diventare uno sbirro.” 

C’è stato così tanto da gradire in questo episodio. Basilarmente, racconta tre storie diverse: la morte di Kam Tong, assieme alle indagini di John McGarrett e Chin; nel presente, la caccia al boss del cartello messicano della droga (e fratello di Malia) Gabriel Waincroft (Christopher Sean); e l’interrogatorio degli Affari Interni della polizia di Honolulu a Chin, Kono e Steve.

Francamente, devo ancora capire su cosa stavano indagando i detective Rex Coughlin (Robert Knepper), alias “lo sbirro cattivo,” and Nicholas Cruz (Brian Thompson), alias “lo sbirro buono”. Sembrava che incolpassero Chin di aver creato un cartello della droga perché non aveva arrestato qualcuno quindici anni prima per aver rubato un’auto. So che la linea narrativa è stata scritta per creare un effetto drammatico, ma i poliziotti devono anche essere dei veggenti e vedere il futuro dei criminali coi quali interagiscono? Non mi è chiaro che cosa imputassero esattamente a Chin. Aver fatto un favore a qualcuno? L’intera scena dell’interrogatorio era un po’ confusa.

L’episodio sarebbe stato ugualmente drammatico se la squadra avesse seguito tutti gli indizi che puntavano su Gabriel ed il cartello della droga, e se fosse stato dedicato più tempo ai flashback della vita passata di Chin. L’interrogatorio non mi altro che irritata. Tutto quel che volevo era di più di Chin e John McGarrett nel passato, e di più di Chin e Steve nel presente. Quella giustapposizione sarebbe stata un utilizzo molto migliore del tempo, secondo me.

Tuttavia, questo era il mio unico appunto negativo. L’azione, l’emozione, le armi e l’azione sono stati davvero incredibili. Scoprire perché Chin ha sempre l’arma più grossa è stato divertente. Mi entusiasmo sempre in modo incredibile per un dettaglio anche così piccolo su un personaggio.

Mi è anche piaciuto molto vedere William Sadler riprendere il suo ruolo del defunto John McGarrett. Mi sembra che ogni volta che sta in “Hawaii Five-0”, riesco a conoscere l’uomo che sia Steve che Chin ammirano e tentano di emulare. E la Kono di Grace Park da ragazzina è stato un tocco grandioso. Vedere la nascita delle sue qualità investigative, come pure la profondità della sua relazione con Chin, è stato straordinario.

Mentre non abbiamo avuto molto di McG in questa puntata, la sua amicizia e fiducia in Chin era evidente con un solo sguardo. Quando Steve incontra Chin dopo il confronto con Gabriel riguardo al suo ruolo nella morte di Kam Tong, l’espressione di orgoglio sul suo volto è lampante.

La storia della morte di Kam Tong è stata tragica. La scena del funerale, ben fatta con un discorso di John McGarrett – “Kam Tong Kelly era l’uomo migliore che io abbia mai conosciuto. Il suo amore per la vita era superato soltanto dal suo amore per la famiglia” – ed il dolce addio che Chin dà a suo padre hanno reso l’episodio ancor più completo.

Il fatto che il futuro cognato di Chin sia quello che ha ucciso il padre, e che poi quindici anni dopo sia Chin quello che lo porta davanti alla giustizia, mi ha aiutato a credere che c’è onore nei ranghi della Five-0. Sapere che Chin ha portato questo peso – che il fratello della donna che amava ha ucciso suo padre – è sufficiente a far desiderare vendetta, proprio come Wo Fat, e un po’ anche McG, hanno reagito riguardo alla morte dei loro rispettivi padri. Perfino Adam Noshimuri (Ian Anthony Dale) è colpevole di cercar vendetta per la morte di suo padre.

Mentre Chin e John McGarrett hanno fatto il loro lavoro ma non sono riusciti a trovare prove per dimostrare chi avesse ucciso il padre di Chin, Chin non si è mai permesso di continuare l’indagine, nonostante il proprio istinto. Come McG dice agli investigatori degli Affari Interni: “Questo è il tipo d’uomo che è – non vuol caricare nessun altro dei propri crucci.”

Ma Chin sapeva, e quando Gabriel dice che Kam Tong era “nel posto sbagliato al momento sbagliato”, è un miracolo che Chin non lo abbia gettato fuori dall’edificio in cui stavano. Effettivamente è quel che ho pensato fosse successo, e che fosse per questo che gli Affari Interni erano così determinati a far ammettere a Chin le sue colpe. Tuttavia, conoscendo Chin ed il suo amore per Malia, non avrebbe mai ucciso suo fratello – neppure per rivalsa.

Come sempre, “Hawaii Five-0” sa come terminare un episodio in tono elevato, o almeno deciso. Quando Chin torna nel luogo in cui ha incontrato Malia e ricrea la storia che ha raccontato a Danny la sera del funerale di Maila mentre guarda un bel tramonto, è stato sufficiente per renderci tutti un po’ malinconici.

Se non altro, forse questa puntata ha aiutato a scacciare un altro fantasma del passato di Chin.

 

Poscritto Redux:

Uno dei dettagli più interessanti di questo episodio è il nome del padre di Chin Ho. Kam Tong è il vero nome dell’attore Kam Fong Chun, che interpretava il ruolo originale di Chin Ho Kelly nella versione classica di “Hawaii Five-O”.

“So che papà sarebbe stato onorato di avere una persona ed attore di qualità come Daniel Dae Kim a continuare la storia di Chin Ho Kelly”, ha detto il figlio di Fong, Dennis Chun, che interpreta il sergente Duke Lukela nel reboot della CBS. “Sono molto grato a Peter Lenkov per questo ricordo di mio padre.”

Quando John McGarrett dice che l’amore per la vita di Kam Tong era superato soltanto dall’amore per la famiglia, so che molti direbbero la stessa cosa di Kam Fong. E come Kam Tong era molto orgoglioso che Chin Ho sia entrato in polizia, sono sicura che Kam Fong sarebbe molto orgoglioso del lavoro di attore di suo figlio nella serie.

Christopher Sean, che interpreta Gabriel Waincroft, sarà l’ospite particolare dell’”Army and Friends Show” di lunedì 20 gennaio. Raggiungete la padrona di casa Ami Bakari e me alle 14.00 su KPRP 650 AM per sentire di più riguardo alla sua esperienza in “Hawaii Five-0”.

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...