Proud to be Alex-Addicted!

Five-0 Redux: La Zoccolante emerge.

 

Di Wendie Burbridge / Speciale per lo Star-Advertiser

È sempre un grande piacere incontrare attori hawaiani che hanno fatto un’apparizione in “Hawaii Five-0”.

Suppongo che sia scontato dire che sono persone così straordinarie e così affascinanti, e beh, semplicemente colme di aloha. Ma è proprio la verità. Anche se riesco a parlarci soltanto al telefono o a scambiarci e-mail, mi sento ugualmente molto fortunata che siano disposti a condividere la loro storia con me ed a lasciarmi entrare nelle loro vite.

Pertanto credo che non avrebbe dovuto essere una sorpresa scoprire, quando ho incontrato Z Zoccolante, che è un totale, delizioso raggio di sole. Se non ricordate il suo nome da “Hā’awe Make Loa” [l’episodio con le modelle di Victoria’s Secret, n.d.t.], sono sicura che non avreste mai pensato che avrei detto questo riguardo all’attrice che ha interpretato quella che ho chiamato “una stalker dal coltello facile”.

La Zoccolante è nata e cresciuta alle Hawai’i e si è diplomata alla Punahou School, dov’era un’atleta autodidatta; le sue colleghe di pallacanestro la chiamavano “Z”, un soprannome che la Zoccolante ha adottato in pieno. Dopo il liceo ha frequentato la Loyola Marymount University e si è laureata in sceneggiatura, perché a quel tempo non aveva in mente di recitare – voleva scrivere e lavorare nel cinema.

La Zoccolante ha pubblicato il suo primo romanzo nel 2004 (“I Invite You to Look Deeper”) [Ti invito a guardare più approfonditamente”, n.d.t.] e di recente ha finito di editare le proprie memorie, dall’allettante titolo “The Twisting War: one woman’s journey from an eating disorder to freedom” [La guerra contorta: il viaggio di una donna da un disordine alimentare alla libertà”, n.d.t.]. Quando abbiamo parlato, è stata molto sincera riguardo alle sue difficoltà con l’anoressia e la bulimia; ha anche condiviso molto riguardo ad un cortometraggio che ha scritto e diretto, intitolato “Contain the Cry” [“Trattieni il grido”, n.d.t.]. Nel film, interpreta Alexis, la migliore amica della protagonista del film ed il personaggio che fondamentalmente racconta la storia della Zoccolante. “(Voglio che) il film sia accessibile agli adolescenti e alle ragazze – e alle loro famiglie – che si trovano in difficoltà con quanto ho affrontato”, ha dello la Zoccolante. Ha comparato i disordini alimentari ad un segreto, ed il motto del film è “condividere quel segreto è il primo passo verso la guarigione.”

La Zoccolante ha detto che le piacerebbe vedere il suo film proiettato nei licei per far intavolare un dialogo con coloro che sono in difficoltà a causa di questi “segreti”, e così lei potrà aiutare altri a “trovare un po’ di libertà”.

La libertà è qualcosa con cui credo che la Zoccolante sia veramente in contatto, dato che è davvero uno spirito libero; così positiva e coi piedi per terra. È completamente dedita alla sua arte recitativa, e frequenta corsi tre volte la settimana presso gli Scott Rogers Studios. Il suo tirocinio ha decisamente pagato, dato che nel giro di un anno è stata chiamata per “Hawaii Five-0” ed anche per “Last Resort”.

Quando abbiamo parlato del suo tempo sul set di “Five-0”, ha detto che è stata un’esperienza molto positiva. Il cast e la troupe erano “molto professionali e molto di sostegno”, ha detto. La Zoccolante aveva una controfigura che ha girato la parte mentre lei striscia dentro la stanza d’albergo dal balcone, ma il resto della scena è stata tutta Z – minacciare Behati Prinsloo con un coltello smussato e venir ferita da Scott Caan. Ha detto che tutti sono stati di grande aiuto, dato che non le avevano mai sparato prima, così il direttore delle scene acrobatiche Jeff Cadiente le ha mostrato come muovere il proprio corpo come se le avessero sparato e cosa fare con il coltello in modo da non caderci sopra e farsi male.

Tutti sono stati straordinari”, ha detto. Ed anche se doveva rimanere in carattere tutto il giorno, si è sentita ugualmente apprezzata e sicura della propria prestazione. Ha detto che la Prinsloo e Caan erano scherzosi e tentavano di alleggerire l’atmosfera, e ad un certo punto Caan l’ha presa a braccetto, dopo che le aveva “sparato” diverse volte.

Behati era veramente carina, in una ripresa, Scott ci ha messo un po’ a “spararmi” (stava usando una pistola-giocattolo che simulava il rumore dello sparo, così la Zoccolante avrebbe saputo quando cadere) e così io continuavo a starle addosso, così ha urlato e si è gettata addosso la tenda”, ha detto.

Dopo aver visto l’episodio, sapevo di voler conoscere chi aveva interpretato Denise Pope, pertanto sono stata deliziata di venire a sapere che la Zoccolante era una ragazza del posto, nata e cresciuta a O’ahu. Dennis Chun, il suo compagno di scuola recitativa, ha detto che è “un’attrice che lavora sodo e molto dedita [al proprio lavoro]”.

È stato estremamente evidente per me che la Zoccolante si è presa molto tempo per prepararsi per la sua apparizione in “Hawaii Five-0” fino al punto da scrivere un’intera backstory per il suo personaggio, come anche le “lettere” che il suo personaggio aveva scritto alla Prinsloo nella linea narrativa.

Mi ha raccontato di una scena che ha girato che è stata tagliata, quando dopo che si è insinuata nella stanza d’albergo, vede una delle maglie della Prinsloo sul letto e la prende per “annusarla”. Il supervisore del copione le ha detto che era “molto inquietante, ma molto ben fatto” il modo in cui ha reso agghiacciante Denise Pope. Un bel riconoscimento ad un’attrice dall’evidente talento.

La Zoccolante sembra dedita non soltanto a qualsiasi prestazione o progetto che intraprenda, ma anche nel rivolgersi ad altri ed aiutarli. Spero che vedremo di più dei suoi scritti, e di più del suo talento sul palcoscenico e al cinema. Se riesce a raggiungere altri ed a portare la sua energia e la sua speranza nelle vite di altre persone, penso che questa sarà la vera immagine di Z che ricorderemo.

Può aver interpretato una terrificante stalker in televisione, ma è ben lontana da essere un individuo così oscuro. Io per prima aspetto di essere toccata ancora una volta dalla sua luce.

Poscritto Redux:

Se volete vedere la Zoccolante nella sua scena da “Hā’awe Make Loa”, cercatela sul sito CBS.com

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...