Proud to be Alex-Addicted!

Five-0 Redux: Manovre scandalose.

 

Di WENDIE BURBRIDGE / Special per lo Star-Advertiser

Per la maggioranza del pubblico americano, gli scandali politici fanno spesso notizia e dopo Bill e Monica, John e Rielle, ed Arnold e la governante, niente ci può più scioccare. Pertanto era proprio ora che “Hawaii Five-0” uscire dagli schemi consueti per darci “Hana I Wā ‘Ia”, che in hawaiano significa “Scandalo”.

Ed era uno scandalo molto brutto, dato che sembra coinvolgere non soltanto il governatore Sam Denning (Richard T. Jones), il suo amico congressista, un’elezione speciale, ed una escort morta. Era alquanto evidente fin dall’inizio che non era altri che la-spina-nel-fianco-della-Five-0, Wo Fat, ad aver orchestrato questo scandalo.

Se qualcuno sa come pianificare un ruzzolone, quello è Wo Fat. È stato lui la mente dietro l’incarcerazione di McGarrett, come anche degli assassinii di Jenna Kaye e di Pat Jameson, la precedente governatrice delle Hawaii. Pertanto non è stata poi una gran sorpresa trovare il diavolo in persona che teneva la pistola puntata alla testa di una delle pedine del suo gioco.

Wo Fat vuol truccare un’elezione speciale. Ed il suo modo di truccare l’elezione è rapire un congressista e obbligarlo a “commettere suicidio”, così la sua scelta vincerà l’elezione e dovrà la sua carriera politica a Wo Fat.

Questa è la premessa di base di questo episodio, tuttavia ho il maligno sospetto che Wo Fat voglia avvolgersi il congressista attorno al dito, in modo che così possa controllare il governatore, che in cambio può tener sotto controllo la sua arci-nemesi – McGarrett. E poi forse potrà finalmente vendicarsi di Mamma McG per aver ucciso suo padre.

Questa è soltanto la mia propria umile teoria e potrei sbagliarmi di grosso, ma mentre Wo Fat è piuttosto scaltro nelle sue azioni, i suoi ragionamenti sono sempre stati alquanto semplici – arrivare a McGarrett.

Nel bel mezzo del nefando piano di Wo Fat, la sottotrama della puntata era la battaglia legale di Danno contro un’assente Rachel riguardo la custodia di Gracie. Le scene di McGarrett che sostiene il suo braccio destro in aula erano colme del bromance che i fan adorano. Danno che sistema la cravatta di McG, McG che si alza per garantire per il suo collega e “caro amico”, ed il sincero discorso di Danno alla giudice (Joy Minaai) sono tutti elementi che vogliamo vedere in “Hawaii Five-0”.

La puntata si infiamma decisamente quando il governatore Denning chiede a McGarrett di occuparsi personalmente delle indagini per una prostituta assassinata e di incanalare tutti i risultati attraverso il suo ufficio. Grandi bandiere rosse vengono esposte per Danno, ed il susseguente “cargument” al quartier generale della Five-0 è stato soltanto l’inizio del cinismo di Danno riguardo al motivo per cui sono stati incaricati di indagare su questo omicidio.

McG era al suo meglio quando si è confrontato col governatore e gli ha chiesto fuori dai denti se sarebbe stato suo il DNA che avrebbero trovato sulla vittima. Guardare due uomini determinati e potenti che incrociano le corna è sempre un buon momento drammatico, e quando il governatore ammette che l’unica ragione per cui vuol tenere l’indagine strettamente confidenziale è perché il congressista, che si trovava nella casa in cui è stata trovata la vittima, è suo amico e vecchio compagno d’armi.

E diventa sempre meglio a partire da qui. Devo dire che, se anche sapevo fin dall’inizio che Wo Fat era coinvolto, ho comunque avuto un leggero sussulto quando i filmati di sorveglianza di Kono hanno mostrato una chiara ripresa della nemesi di McG. E quando la povera Amy Davidson (l’attrice australiana Stephanie Jacobsen) rivela che è stata obbligata da Wo Fat ad indossare un microfono – non so se sono stata più sorpresa dal suo spogliarsi e zittire Danno, o dall’improvviso sparo da cecchino che l’ha uccisa.

Il regista Larry Teng ha veramente tenuto un ritmo sostenuto in questa puntata. Ed io ho apprezzato il modo in cui la puntata non abbia deviato per strane tangenti. Sì, abbiamo avuto la tipica cantonata con la squadra che pensava che fosse stato il professore scrivo-come-un-secchione Ryan Webb (Patrick Fischler) ad uccidere la prostituta, ma una volta chiarito il fatto, hanno visto che tutte le strade portavano a Wo Fat.

La corsa per trovare lo scomparso congressista e chiarire quel che era cominciato come un omicidio, ma si era trasformato in una cospirazione politica coinvolgente un criminale in fuga e l’avversario del congressista: Teng spesso dirige episodi con molta più azione, inseguimenti in auto, e sparatorie – e questo episodio ne aveva un po’ – ma l’azione in questo è stata perfettamente equilibrata. Mike Schaub ha scritto un eccellente procedurale, e lo ha usato come un modo per tenerci interessati a Wo Fat e per ricordarci che è ancora là fuori da qualche parte, e sta ancora prendendo di mira i McGarrett.

Dopo la puntata sovraccarica di azione di domenica, questo è stato una bella esibizione di sviluppo dei personaggi ed ha aiutato a rispondere ad alcune domande che ci siamo posti da quando è cominciata la terza stagione. Domande riguardo al futuro di Danno e Gracie, riguardo a Wo Fat e che cos’ha fatto da quando lo abbiamo visto scappare dalla finistra della casa sicura di Mamma McGarrett, come anche la domanda riguardante le vere intenzioni del governatore Denning con la Five-0 – tutte hanno ricevuto una risposta soddisfacente.

Ci sono state molte cose che mi sono piaciute di questa puntata: le punzecchiature tra McG e Danno, l’inseguimento in elicottero con Danno che tiene l’arma grossa, Wo Fat che spara fino a rimaner senza munizioni, e vedere sia la sua faccia che quella di McG al pensiero che ciascuno stava lasciando andare l’altro – di nuovo – è stato straordinario. La scena finale con McG ed un governatore vestito casual è stata impagabile, ed ha veramente aggiunto profondità al personaggio di Denning.

Spero che questo significhi che vedremo di più di lui, giacché penso che sia il tipo di capo che McGarrett necessita; uno di cui McG può fidarsi ciecamente.

Malgrado le manovre che Wo Fat ha usato per arrivare vicino a McGarrett ed alla sua squadra, almeno ora sappiamo che il governatore starà dalla parte giusta questa volta, e questo mi dà un po’ più di fiducia sul fatto che la Five-0 riuscirà a metter le mani sul suo uomo più prima che dopo.

Poscritto Redux:

Mi sono sentita molto triste nel vedere Wo Fat sbarazzarsi tanto disinvoltamente del cacciatore sul quad. Non riesco a credere che abbia sparato all’amato musicista ed esecutore hawaiano Keali‘i Reichel. So che ha definito Wo Fat un maiale, ma insomma! Dobbiamo proprio beccarci una pallottola dopo trenta secondi sullo schermo?

E mi sarebbe piaciuto che il comandante McGarrett si fosse fermato qualche minuto per chiacchierare con l’assistente del governatore, per la terza volta interpretata da Melissa Puana-Martin. Speriamo che, ora che il governatore e McG sono diventati grandi amici, la Puana-Martin tornerà per altre scene e più tempo su schermo.

È stato un movimentatissimo fine settimana “Hawaii Five-0”. Sabato sera c’è stata la replica di “Lekio” ed alcuni dei fan hawaiani si sono incontrati al Big City Diner Pearlridge. Le fan californiane Christina e Alexia Kerwick, ed il fan sia della serie classica che della nuova Alan Keisner, ci hanno raggiunti per guardare l’episodio.

È sempre molto meglio guardare una replica di “Hawaii Five-0” con amici e cibo, come viene normalmente fatto alle Hawai’i.

Domenica è stato un episodio speciale, che è andato in onda dopo il campionato AFC. “Ōlelo ho’opa’i make” è stata una puntata carica di azione con molte facce locali ed il ritorno di molti cattivi di “Five-0”. Se avete perso la puntata, potete guardarla ora su CBS.com. Assicuratevi di leggere la mia recensione dopo che vi siete rimessi in pari con la visione!

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga  per  Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...