Proud to be Alex-Addicted!

Scott non guarda la tv!

L’interprete di Hawaii Five-0 Scott Caan: non guardo la TV, ma ho sentito che il nuovo show di Claire Danes è forte.

 

Scott Caan, 36 anni, interpreta Danno in Hawaii Five-0, il remake della serie poliziesca degli Anni Sessanta [precisamente 1968-1980, n.d.t.]. Figlio dell’interprete de “Il Padrino” James Caan, non guarda la TV.

Dev’essere come aver vinto la lotteria, vivere alle Hawaii mentre giri la serie.

In effetti sono piuttosto irrequieto. Molta gente viene qui per star calma; io non sono calmo. Sono un ragazzo di città, pertanto per me è difficile rilassarmi. Ma è bello, il meteo è sempre splendido, c’è l’oceano e gente [è] davvero simpatica – è solo un po’ lento per me.

Perché pensi che il dramma poliziesco sia così popolare?

Non lo so, non guardo veramente la TV. Ma hai un tipo che vive nel bel mezzo del nulla che non ama il suo lavoro, sta tentando di capire se gli piace suo figlio o meno e sicuramente non gli piace sua moglie. Non penso che la sera voglia guardare qualcosa che lo deprima – penso che voglia essere felice. Abbiamo nuovi episodi in arrivo e non voglio anticipare niente ma alla fine becchiamo il tipo. Successo! Questo per me è prevedibile ma alla gente piace – vogliono sentirsi bene.

Allora, guardi la televisione?

No, non la guardo. Guardavo Entourage prima di smettere [di guardare la televisione] ma non voglio affezionarmi troppo ad una serie perché ci sono molte altre cose che voglio che vengano fatte. Ho sentito che c’è una fantastica televisione là fuori. Persone che rispetto mi dicono che non guardano più i film, che guardano Breaking Bad e il nuovo show di Claire Danes – non so neanche come si intitoli. Qui sto solo citando altre persone; non so se è vero.

Ho letto che tuo padre non voleva che tu diventassi un attore. Adesso è orgoglioso di te?

Penso che lo sia, sì. Mio papà è l’anti-artista, è il tipo anti-pretenzioso. Se qualcuno lo chiamasse artista, lui direbbe: “Picasso è un artista, stai zitto, io non lo sono.” È una persona veramente onesta e quando faccio qualcosa di stupido, mi dice: “Quella era una cosa stupida.”

È vero che voleva invece che tu fossi un giocatore di baseball?

Mio padre era un atleta ed io ero un atleta decente e penso che abbia sempre voluto che io giocassi al baseball. Ma senti storie riguardo Wayne Gretzky [l’ex campione canadese di hockey] quando aveva tre anni – non penso che i suoi genitori stessero lì seduti a fargli fare tiri di hockey attraverso i cartoni del latte, penso che sia stato qualcosa in cui lo hanno guidato. Puoi spingere un bambino a far qualcosa ma finirà con il rendersi conto di cosa gli piace veramente fare e penso che mio padre rispetti questa cosa sopra ogni altra.

Che consiglio ti ha dato negli anni?

Non sposarti. [James è stato sposato e ha divorziato quattro volte].

Quanto vicini siete tu e Alex O’Loughlin [che interpreta Steve McGarrett in Five-0] dopo tre anni che lavorate nella serie?

Lui è un [maschio] alfa e io sono un [maschio] alfa, così all’inizio i nostri ego si sono abbastanza scontrati. Stavamo entrambi sfidandoci a vicenda, pensando: “Bene, se dobbiamo combattere, come posso riuscire a vincere questo combattimento?” Ma quando sei obbligato a star assieme ad un altro su un’isola, ti prendi il tempo per pensare quali siano le persone con vuoi trascorrere il tuo tempo ed ora siamo veramente buoni amici. Ma non lo invidio – ha tre figli e un cane e due assistenti. Ad Alex piacciono le cose complicate.

La parola ‘cargument’ ora è sullo Urban Dictionary, con riferimento al personaggio tuo e a quello di Alex. Ti piacciono i loro costanti battibecchi?

Probabilmente è la parte più divertente della serie per noi – ci sediamo e non dobbiamo preoccuparci dei particolari del coltello e dove è andato a finire e il sangue e tutta quella roba. E finché rimane [qualcosa di] fresco e ci danno dei buoni argomenti su cui bisticciare, ci sto. Però è bizzarro, quando siamo seduti in macchina, non ci stiamo realmente muovendo – ci sono soltanto schermi verdi tutt’attorno. Adesso sto rovinando tutto, cancellando il divertimento, vero?

Sei anche un avido fotografo; questo è qualcosa che ti piacerebbe approfondire professionalmente?

Mi hanno contattato per scattare alcune foto pubblicitarie ed entrare nella fotografia in modo maggiormente professionale, ma non è quello che voglio realmente perché è l’unica cosa che faccio in cui nessuno può metter becco. Semplicemente mi piace andarmene in giro con una fotocamera e scattare foto alle cose che scopro. È l’ultima cosa che ho dove non devo ottenere l’approvazione di tre o quattro persone. Semplicemente mi piace essere creativo. Non so cosa voglio fare quando diventerò grande. Mi piace scattar foto, mi piace scrivere, mi piace recitare.

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per  Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...