Proud to be Alex-Addicted!

Alex O’Loughlin: “Hawaii 5-0 non è solo un remake”

Alex O’Loughlin è stato in precedenza il protagonista di The Back-up Plan [Piacere sono un po’ incinta, n.d.t.] con Jennifer Lopez. Ora è il co-protagonista di Hawaii 5-0 con Scott Caan. Ci parla delle difficoltà della paternità, di bromance e dello show che lo ha reso famoso.

Hawaii Five-0” è un remake. Perché la tua serie ha avuto successo laddove altri remake hanno fallito?

Questa è davvero una buona domanda, e Hawaii Five-0 non è solo un remake, è il remake di uno show che è stato un enorme successo ed è andato in onda per dodici stagioni e ha una base di fan in tutto il mondo, pertanto la tacca segnava già molto in alto fin dal principio. Perciò eravamo tutti un po’ preoccupati all’inizio riguardo sia se lo avremmo fatto nel modo giusto, sia se la gente ci avrebbe gradito, sia se la vecchia audience e base di fan della vecchia serie avrebbe fatto il raffronto [in modo positivo]. Ma io credo che la ricetta di questo show, se lo guardi – voglio dire, hai le più belle spiagge del mondo, hai bella gente virtualmente nuda su quelle spiagge, hai pistole, hai macchine veloci, hai le storie poliziesche, e hai dell’umorismo. Questa è una serie che vorrei guardare. Io credo che sia tutto nella ricetta e nel modo in cui tutto si mescola. Se qualcosa doveva diventare un successo, penso che questo doveva essere un successo. Ma se avessimo combinato un guaio mi sarei arreso e sarei diventato, che so, un netturbino o avrei fatto qualcos’altro.

Scott Caan mi ha detto che non siete andati subito d’accordo perché, secondo le sue precise parole, “i vostri ego si sono un po’ scontrati all’inizio.” E adesso siete un riferimento per il “bromance”, com’è successo?

Beh, penso che come attore incontri continuamente tanta gente, lavori continuamente con gente diversa, fai film, fai serie e roba simile, ti muovi in giro. La cosa tra Scott e me, siamo entrambi maschi alfa. Siamo effettivamente nati a circa tre ore di differenza, lo stesso giorno, lo stesso mese, lo stesso tutto, solo in diversi luoghi del pianeta. Siamo effettivamente come immagini speculari l’uno dell’altro in alcune cose e completamente all’opposto in altre, e penso che parte di ciò sia stato anche trovare il nostro posto nella serie e sistemarlo, sai, siamo le due guide dello show, ma nel viaggio che abbiamo intrapreso e nella natura bromantica dei personaggi, c’è bromance tra McGarrett e Danno, ed in qualche modo questo si è trasferito nel nostro bromance assieme come Scott e Al, in qualche modo si è trasferito anche nello show. Siamo diventati buoni amici. Trascorriamo molto tempo assieme ed è fantastico. Sono molto fortunato ad avere qualcuno come lui con cui lavorare ogni giorno.

Mi piace la chimica di voi ragazzi – del personaggio tuo e di Scott – nella serie e mi pare che la vostra vita personale coinvolga una grande amicizia, così vorrei sapere: dalla prima volta che lo hai incontrato, la prima impressione, cos’è cambiato e cosa non è cambiato? Ed ancora, cosa ti piace di lui e cosa invidi di lui?

Invidio il suo fare surf, è un ottimo surfista ed io sono un pessimo surfista. Invidio anche la sua collezione di scarpe. Ha una collezione di scarpe sorprendentemente impressionante per un uomo eterosessuale e mi piacerebbe che fosse la mia. Mi piacerebbe che alcune di quelle paia di scarpe fosse mia. Cos’è cambiato? Ci siamo venuti incontro, come quando hai due maschi alfa che forse hanno visioni differenti di una scena o visioni differenti del ritmo di qualcosa, devi arrivare ad un compromesso. Siamo entrambi alquanto sicuri di noi stessi, siamo entrambi alquanto estroversi, siamo entrambi sicuri d’aver ragione quasi costantemente, quindi questo porterà sempre a dinamiche interessanti. Ma essenzialmente andiamo molto d’accordo. Penso che artisticamente le nostre sensibilità siano le stesse. Essenzialmente quello che vogliamo è arrivare alla verità e questo è molto più importante della formula di un’emittente televisiva o di uno scherzo o di qualcos’altro. Ma va pure detto che entrambi noi cerchiamo di trovare la parte divertente per quanto possibile, perché è davvero importante. Le persone migliori che ho incontrato nella mia vita sono persone che ridono ogni giorno e persone che vedono l’ironia nella vita, pertanto anche questa è una parte importante della nostra relazione in ciò che facciamo ogni giorno.

Come pensi che gli spettatori si relazionino a questo tipo di serial: serial procedurali, serial polizieschi?

Non credo che sia possibile per nessuno di noi relazionarsi con un serial procedurale, per questo non li guardo. Ed è per questo… probabilmente non dovrei dirlo! Ma quando mi è stato offerto questa ruolo per la prima volta, sono andato a parlare con Peter Lenkov e ho parlato con i ragazzi della CBS e mi hanno assicurato che non avrebbero fatto un puro procedurale con questo, avrebbero fatto una storia basata sui personaggi e storie serializzate. Sono stati abbastanza di parola in questo; ci danno della bella roba per i personaggi. Questa stagione si apre con Christine Lahti e con tutta la fantastica storia che McGarrett affronta a causa di sua madre, che lui credeva morta e tutto quanto, pertanto è con questo che ci relazioniamo come spettatori. Non ci relazioniamo con “Dai avanti, sì, prendi la pistola, va bene”, è una cazzata. Ok? Voglio dire, magari qualcuno di voi ha una seconda vita ed è effettivamente un agente segreto, che finge di essere un giornalista, che parla con attori non molto interessanti riguardo a show televisivi, non lo so. Vabbè. Ho risposto alla tua domanda? Ho un neonato, perciò non dormo da due settimane, motivo per cui sto bevendo un sacco di acqua e sembro ubriaco. Non sono ubriaco; non sono così tanto ubriaco.

Scott ha invece confessato di non aver guardato un solo episodio dell’originale e decisamente iconico Hawaii Five-0. Tu l’hai fatto, e se sì, hai preso niente dal tuo predecessore come McGarrett, l’ultimo Jack Lord?

Lasciami mettere una premessa alla mia risposta nel dirti che sono cresciuto in Australia ed allora la televisione era molto diversa da com’è ora. Penso che potremmo aver avuto due canali e Hawaii Five-0 era una delle poche cose che erano disponibili da vedere, punto.

Ma eri un fan?

Beh, avevo anche cinque anni. Perciò era qualcosa come, “Cavoli, immagini che si muovono! Come fai ad avere quelle persone – guarda la montagna nella scatola!” Pertanto penso che parte di ciò riguardava la comprensione della tecnologia, e parte riguardava questo strano – questo fantastico show televisivo. Credo d’aver guardato parte di un episodio dopo aver avuto il lavoro, prima di iniziare e fare il pilota, e mi sono reso conto che era un errore e ho smesso di farlo, perché non vai a rifare una cosa che è già stata fatta, l’abbiamo per così dire ricominciata. Il mio McGarrett non è lo stesso McGarrett di Jack Lord. È un personaggio molto diverso. Non si sa niente del McGarrett di Jack Lord, è un uomo senza passato, è un mistero, è come una figura fantasma. Steve McGarrett, che io interpreto, nel teaser del pilot impari un’enormità su questo tipo, suo padre viene ucciso, è un Navy SEAL, cattura questo tizio, ecc., così siamo profondamente coinvolti e proviamo empatia con lui a livello di personaggio. E così in quel senso non ho bisogno di andare a vedere la vecchia serie, e questo in qualche modo risponde alla seconda parte della tua domanda, che è, ebbene, no, non ho preso niente da Jack Lord. Gli faccio tanto di cappello ogni volta che posso, ogni volta che possiamo rendere omaggio a lui e a James MacArthur [l’attore interprete di Danny Williams nella serie originale, n.d.t.] e al vecchio serial lo facciamo, ma è un’epoca molto diversa, ed è uno show molto diverso, e sono personaggi molto diversi, e francamente, la televisione è un media molto diverso oggigiorno. Abbiamo effetti speciali, c’è una certa aspettativa per noi di offrire televisione ad un certo standard, e così questo lo rende di per sé uno show molto diverso.

Hai appena menzionato il fatto di non riuscire a dormire a causa del bambino. Mi sto chiedendo, come organizzi ciò con i tuoi impegni lavorativi, con la tua vita professionale? E vorrei anche sapere, se guardi avanti, diciamo di quindici anni, è una cosa cosciente che ora fai con te stesso sul set perché sai che un giorno tuo figlio ti guarderà interpretare questo ruolo?

Già, ho anche un figlio di quindici anni, che strano che tu abbia preso proprio quel numero dal nulla. Ho un figlio di quindici anni ed uno di due settimane. Sì, ho imparato e sto attualmente imparando cosa succede quando arrivano ai quindici anni e come ricordano le cose del passato e come ne sono stati influenzati. Pertanto credo che come neogenitore a tutti i livelli, non solo come qualcuno sotto gli occhi del pubblico, ma semplicemente come genitore e padre credo che farò alcune cose in modo diverso e non farò alcuni degli errori che ho fatto la mia prima volta con Saxon, e poi col mio nuovo figlio Lion farò un’intera nuova serie di errori e per quando diventerò nonno, saprò tutto, come fanno i nonni, e così è la nostra evoluzione come umani, giusto?

Puoi spiegarti meglio, per quelli tra noi che sono genitori?

Non credo che esista qualcosa come il genitore perfetto. Vuoi sentirti come in una battaglia persa? Fai un figlio. Non soltanto ti senti come in una battaglia persa, ma coi bambini sei coperto di cacca per metà del tempo. Non c’è integrità o dignità quando sei un genitore. Non c’è sonno e c’è un sacco di cacca e c’è un sacco di urla e c’è un sacco di – non puoi tornare indietro ad essere bambino. Sai quel che voglio dire. È la cosa migliore e la cosa più *beeeeep* peggiore che possa mai succederci. Sto scherzando sulla cosa peggiore, ovviamente. È la cosa migliore. Credo che per me, essere padre mi definisca non soltanto come uomo, ma come essere umano. È la cosa più bella che mi sia mai successa. La gente dice, oh, non vogliamo ancora avere figli, aspetteremo perché non siamo pronti, vogliamo guadagnare questo tot di soldi, vogliamo fare questo. Non so come dirvelo, ma non sarete mai pronti. Io lavoro settanta ore a settimana. E questa è la seconda parte della tua domanda, come faccio? La mia partner mi è di grande sostegno, e ho – sai, comunichiamo e partecipiamo in ogni modo per sostenerci l’un l’altra. Non riesco a dormire tutta la notte e poi lavoro quattordici ore. È impossibile e così ci aiutiamo a vicenda, e semplicemente lo facciamo. Ma lui è il migliore, aspetta di vedere la sua foto. È una perfetta piccola unità.

Hai nominato le belle spiagge e la bella gente, quasi nuda. È ancora questo che ti entusiasma riguardo a Hawaii Five-0 oppure è qualcos’altro or,a dopo la terza stagione, che ti occorre per entusiasmarti per andare ogni giorno allo show?

Non era quello che mi entusiasmava e a chi non piace andare in luoghi tropicali dove la gente sta nuda? Voglio dire… andiamo! È come dire, “Wow, sono in un posto tropicale e tutti sono nudi.” È così, no? E la gente del Midwest in America che sta congelando, non vorrei guardar quello, non vorrei guardare una serie ambientata in Antartico se mi sto congelando, vorrei guardare spiagge e gente nuda! Ma quello che mi entusiasma nella serie è il personaggio e il viaggio e quello che posso fare con lui, e stiamo gonfiando le cose, anche, mi piace veramente far questo. Mi piace gonfiare le cose e sparare con le pistole, perché sono un ragazzo, e ai ragazzi – quando hai un ragazzo e gli compri i G.I. Joe? E questo è quello che fa G.I Joe. Sto divagando.

Se tu potessi interpretare qualsiasi parte in qualsiasi film o serie, cosa sarebbe?

Oh cielo, mi piacerebbe saperlo. Penso che lo saprei quando quel copione mi fosse posto di fronte, credo che tutti abbiano il loro Braveheart. Non lo so. Ma credo che sarebbe probabilmente qualcosa del genere. C’è probabilmente qualche personaggio alla William Wallace che era un uomo del popolo. Non lo so. Mi aspetto di incontrare quel personaggio e mi aspetto di leggere quel copione che io sono destinato a interpretare. Penso di essere un così giovane attore, devo imparare ancora così tanto, e più cose faccio, più a lungo le faccio, più mi rendo conto che sono fortunato a vivere di questo lavoro perché è un lavoro così forte. Sai cos’è divertente, stavo giusto parlando di questo ad uno degli altri affiliati, che lavorare in televisione ti dà l’opportunità di fare due cose: o puoi rilassarti nel tuo lavoro e fregartene e diventare un attore davvero pessimo, cosa che alcuni fanno, oppure puoi sacrificare un po’ di sonno e lavorare molto duramente e partecipare ed essere ben sveglio ogni minuto di ogni giorno e diventare un attore molto migliore di quanto tu fossi all’inizio. Spero che la seconda parte sia quella che accadrà a me, ma penso che la mia grande interpretazione sarà più avanti [nel tempo].

Hai detto che non hai un ruolo specifico di cui sogni. E ho pensato che all’inizio, erano solo voci, ma sembra che tu fossi veramente un candidato serio ad interpretare James Bond. Effettivamente prima di Daniel Craig, è davvero stupefacente. Come ti senti riguardo a ciò, perché sembra che tu fossi troppo giovane e ho appena letto qualcosa da Janet Jenkins che diceva “potrebbe fare un favoloso Bond tra alcuni anni, ma quando lo abbiamo visto, semplicemente non sembrava vecchio abbastanza.”

Janet Jenkins? La amo. È amica mia, no davvero. L’adoro. Ci sono alcune persone fantastiche che mi mancano, qui. Non lo so, amico. Non so quanto seri fossero. Sono stati abbastanza seri da farmi volare fino a Londra e mettermi alla prova per una settimana e darmi completi e smoking su misura e addestrarmi con la pistola e farmi fare un test per lo schermo di undici ore. Sono stati tanto seri così, ma non ho ottenuto il lavoro. (ride) È divertente, come attore ti viene chiesto in un forum pubblico, “E allora, parlaci del più importante colloquio di lavoro che hai mai avuto che non è andato a buon fine, com’è stata? Come ti senti riguardo a questo?”

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per  Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...