Proud to be Alex-Addicted!

Ricapitolazione di “Hawaii Five-0”: Ha’awe Make Loa

Non potete mai fare fiasco con un po’ di C. Thomas Howell. Il protagonista di film classici degli Anni Ottanta come “The Outsiders”, “Red Dawn”, “The Hitcher” e “Soul Man” ha partecipato a “Ha’awe Maka Loa” e dato una grande interpretazione di un uomo colpito e sofferente. Sono stato piacevolmente sorpreso di vederlo anche in “The Amazing Spider-Man” di quest’estate, e certamente spero che, assieme a questa ospitata in “Hawaii Five-0”, possa avere una piccola resurrezione di carriera. Il ragazzino consegna sempre la merce.

Con l’ospitata di Howell, alcune scene tecniche magistralmente eseguite, un interesse amoroso per Max ed alcuni bikini hanno reso questo episodio il migliore fin qui in questa stagione.

Ecco il sunto del Positivo, del Negativo e dello Strambo.

Il Positivo:

  • È stato davvero grandioso vedere di nuovo C. Thomas Howell. Sono cresciuto guardando i suoi film negli Anni Ottanta e ho sempre pensato che sia un attore carismatico. Ha dimostrato in questa puntata che lo è ancora. Resta così come sei, ragazzo mio, resta così come sei.

  • Parlando di prodotti degli Anni Ottanta, devo ammettere che mi è davvero piaciuta Rumer Willis (nata nel 1988), apparsa come l’interesse amoroso di Max. Sembra in modo inquietante l’esatto 50/50 dei suoi genitori Bruce Willis e Demi Moore, e penso che abbia fatto un gran bel lavoro interpretando l’impiegata bancaria con una cotta per Max. Masi Oka è improvvisamente diventato molto più piacevole. Sicuramente non mi spiacerebbe vedere come va avanti questa storia.

  • “Per il tuo bene, spero davvero che Gabby torni presto.” – McGarrett a Danno, riferendosi alla sua ragazza, la dottoressa Gabrielle Asano, interpretata da Autumn Reeser. Ora che l’altra serie “Last Resort” è stata cancellata, anch’io mi auguro che ritorni a 5-0 il più presto possibile.

  • Lampadine a radiazione infrarossa per nascondere le facce alle telecamere di sicurezza? Identificazione tramite schema venoso? Geniale! Non ho visto niente di simile finora e mi è piaciuta molto la creatività con cui li hanno inclusi nella linea narrativa.

  • “Giusto. È nudo infante.” – Kono, descrivendo il pervertito che sta inseguendo. Ho dovuto ridacchiare a questa battuta. Mi è anche molto piaciuto il modo in cui Kono ha avuto un ruolo parecchio più polposo in questa puntata, riuscendo a farsi scarrozzare da McGarrett due volte nella sua auto. È mai successo prima?

  • Il tipo che ha interpretato il rapinatore nudo Makani Jacobs. Immediatamente diventato il mio pervertito preferito della stagione. Mi è piaciuto un sacco in sala interrogatori. Mi ha riportato alla mente ricordi di Sang Min, in qualche strano modo.

  • La direzione acrobatica è stata grandiosa, specialmente la scena del killer e poi di McGarrett che saltano attraverso la finestra dell’ospedale. Punti alla regista Gwyneth Horder-Payton per l’episodio ben eseguito in toto.

  • Sono solo io, o qualcun altro si augura che Kono molli il ragazzaccio della Yakuza e si metta con Fong? E ad ogni modo, cos’è successo al Yakuza Jr.? Non lo abbiamo più visto dal primo episodio della stagione.

Il Negativo:

  • Va bene, capisco che la CBS ha fatto funzionare la propria sinergia per inserire una linea narrativa “Victoria’s Secret” del tutto inutile nella puntata, per aiutare a promuovere il suo show modaiolo del giorno seguente, ma questo è stato decisamente sfacciato. Da quando la 5-0 si occupa di casi di stalking? Ad ogni modo, qual è la giurisdizione della 5-0? Sembrano occuparsi di qualsiasi indagine significativa. Guardando la serie si potrebbe pensare che tutto quello che fa la polizia di Honolulu è correr dietro alla 5-0 per rimediare ai suoi casini. Mi piacerebbe vedere maggior sforzo collaborativo tra la 5-0 e la polizia di Honolulu, in futuro.

  • E così la pallottola è passata dritta attraverso l’uomo col cancro e poi ha colpito l’impiegata bancaria dietro di lui? Uhm… l’uomo e il rapinatore stavano lottando in ginocchio e l’uomo è stato colpito all’addome. Tuttavia in qualche modo la pallottola si è fatta strada fino all’impiegata che stava nascondendosi dietro all’alto bancone. Era questo un proiettile tipo JFK, che ha potuto ignorare tutte le leggi della fisica? Indietro e a sinistra. Indietro e a sinistra. Indietro e a sinistra.

  • Kono è sicuramente riuscita ad essere in strada fuori dell’ospedale molto velocemente, dopo che McGarrett ha dovuto letteralmente saltare sui tetti per arrivare nello stesso punto.

Lo Strambo:

  • Sabrina che chiede a Max di portarla fuori a mangiar sushi al loro primo appuntamento. Wow, vacci piano, ragazza! Piccoli passi alla volta, eh? Veramente, ho portato fuori una ragazza per un costoso sushi diverse volte, al primo appuntamento. Questo è sempre stato un dilemma. Stai cercando di impressionarle o le porti in qualche posto più economico nel caso che non funzioni? L’ultima volta che l’ho fatto è stato quest’anno. Avevo veramente voglia di andare al Kona Kai [noto ristorante giapponese di Oahu, n.d.t.], così è lì che ho deciso di portarla a cena. Apparentemente il concetto di omakase [giapponese, traducibile in “fai-da-te”, n.d.t.] non le era famigliare, così ha semplicemente continuato a mangiare tutto quello che lo chef le ha dato. Sono stato impressionato dalla quantità di cibo che è riuscita a ingoiare e alla fine lei mi ha chiesto quanto cibo ancora ci avrebbero portato e quando le ho detto che potevamo fermarci in qualsiasi momento ci fossimo sentiti sazi, ci siamo fatti una bella risata. Due ore dopo e col portafoglio più leggero di 150 dollari, non l’ho più vista. Tuttavia, non ho alcun rimpianto. Almeno ne ho ricavato una cena grandiosa. Parlando di sushi, invece di servire a Sabrina un panino dal distributore automatico nella mensa dell’ospedale per il loro primo appuntamento, [Max] avrebbe dovuto aver pronto un intero pranzo a base di sushi. Questo le avrebbe dimostrato che ricordava quello che lei gli aveva detto in banca e bum, il gioco era fatto. Max e Sabrina a letto insieme.

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per  Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo che telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...