Proud to be Alex-Addicted!

Five-0 Redux: Più che soltanto sfortuna

DI WENDIE BURBRIDGE / Speciale per lo Star-Advertiser

Se abbiamo imparato qualcosa dalle tre stagioni di “Hawaii Five-0” è che se non riescono a trovare i guai, certamente sono i guai a trovare loro. L’episodio di questa settimana trova la nostra squadra che deve far fronte a un mucchio di “Pōpilikia”, che è stato tradotto come “Sfortuna”.
C’è molto di più nella parola hawaiana che semplicemente una sostanziale mancanza di fortuna. In hawaiano, “pōpilikia” significa guai, afflizione, tribolazione, difficoltà, calamità, ordalia, pena, avversità, e sfortuna. E mentre guardavo l’episodio, ho visto i molti modi in cui la parola è stata esplorata. Facciamo un percorso attraverso la parola e vediamo come McGarrett e la squadra “Five-0” si sia imbattuta in molto più che soltanto sfortuna.

Sfortuna
Lo so, era l’ultima definizione della parola, ma volevo partire da qui dato che ha aperto l’episodio. Bai Ling nei panni di “Madame Esmerelda”, la mistica indovina, è stata un modo interessante per introdurre il ben conosciuto cliché della donna asiatica eccessivamente ingioiellata e pesantemente accentata, che separa gente disperata dai suoi soldi in cambio di un’intuitiva supposizione. Ti legge la s-fortuna, e ciò normalmente significa che ti predice la morte o, in questo caso, che puoi perdere la testa in groppa ad un cavallo.
Quando Esmerelda dice a Nicole Carr (Arielle Kebbel) che “la morte si sta avvicinando a te, percepirai il suo tocco gelido”, ho reagito nello stesso modo del suo ragazzo Billy Keats (Robbie Arnell) – agitando le mani e dicendo “ooohhh…”

Guai
Questi arrivano molto facilmente alla squadra “Five-0”, vero? Tra Mamma McG (Christine Lahti) che provoca un po’ di guai a colazione a Catherine, guai “dettagli alla Doris” per Chin, e guai di casa per McG, ce n’era abbastanza da riempire l’intero episodio. Aggiungiamoci i guai tra squadre di polo rivali, e il doping di cavalli, mescolato con una famiglia molto inguaiata, i guai di Mamma McG sembrano essere l’ultimo dei loro problemi questa settimana.
Penso che Mamma che misura il pavimento della casa di famiglia e che dissotterra un contenitore di pellicola da 35 mm con un microfilm segreto, che probabilmente ha nascosto lì vent’anni prima, sia un guaio molto maggiore che venir beccato mentre la tua ragazza dorme con te. O perché giochi con le tue pistole.

Angoscia
Ritengo che la parte più angosciante sia stata il giocatore di polo che perde la testa all’inizio della puntata (vedi “sfortuna”). Il commento di Danno riguardo al cavaliere senza testa ha aumentato ulteriormente la mia angoscia, ma è stato certamente una spiritosaggine che avrei dovuto aspettarmi dalla nostra sarcastica spalla. Divertente, ma un po’ “troppo presto”. Anche se è sembrato rimaner impresso, dato che è stato il nuovo nome di Billy per il resto dell’episodio. E anche se sapevo che avrebbe perso la testa, ho ugualmente boccheggiato quando è successo.
Quando la testa è rotolata, sono stata lacerata tra l’angoscia ed la ripugnanza. Bleah. Mi è piaciuto come Max ha dimostrato il modo in cui la vittima è morta. Bel modo di usare un bastone per trovare un indizio, dottor B. C’è stata molta angoscia anche con la storia riguardante il rapimento di Jake Madsen (Guy Wilson) dieci anni prima e il modo in cui ha perso il dito. Davvero? Un dito? Sembra che abbiamo perso pezzi di corpo a destra e a manca in questa puntata.
E ora che cosa viene? Aspettate – non rispondete. Non voglio saperlo.

Tribolazione
Questo significa “angoscia o sofferenza risultante da oppressione o persecuzione”. Direi che Jake Madsen è stato perseguitato, e suo padre Spencer Madsen (Jere Burns) è stato perseguitato dalla sua adultera madre, Amanda (Sarah Finley). Che famiglia felice e ben assortita. Nessuna meraviglia se la squadra “Five-0” è stata chiamata ad intervenire. Sanno decisamente come fermare la sofferenza – anche se devono usare un colpo di pistola ben mirato ad un cavaliere in groppa ad un cavallo.

Disastro e Calamità
Se una donna asiatica con molti anelli ti legge i tarocchi e ti dice che la morte ti sta aspettando – quello sarebbe disastro e calamità che stanno per arrivare a prenderti. Ma non stavano arrivando per Nicole, bensì per la famiglia Spencer.
Forse quel disastro è cominciato quando Jake Madsen aveva dieci anni, o forse quando è nato, ma ad ogni modo, che fosse la morte in arrivo o il disastro che i Madsen chiamano famiglia, è arrivato ed è arrivato di brutto. È stato un finale triste, con un figlio che uccide la propria madre, ed un padre che dà la colpa a se stesso per non averlo protetto, come pure di aver causato la sua ira assassina. Sotto ogni punto di vista – questo episodio è stato decisamente disastroso su molti livelli.

Ordalia, Pena e Avversità
Ritengo di aver coperto tutto – ma quello per cui ho penato di più è stato aspettare di scoprire la ragione per la quale Mamma McG è tornata in città. Voglio dire, sappiamo che non era partita, ma voglio sapere che cosa vuol dire tutto questo, e dov’è stata da quando ha fatto tornare indietro il suo aereo e finto di volar via verso il tramonto?
E che cosa sta cercando di nascondere a McG riguardo a Wo Fat? La sua scusa a McGarrett su come abbiano “lottato, e sono partiti dei colpi di pistola” e su come lui “è scappato quando ha sentito arrivare Catherine” era davvero misera.
Lo so che Doris McGarrett è una donna in gamba, ed è stata ovviamente capace di aver cura di se stessa in questi ultimi vent’anni, ma pensa anche che il suo ragazzo, un Navy SEAL ed interrogatore alla “poliziotto cattivo”, non riesca a vedere attraverso una storia così debole? Se non altro, questa puntata ha introdotto ancor più avversità nella vita di McG. Niente rovina di più le notti con la tua ragazza che vivere con tua mamma, la quale è pure una spia. E qualcuno a cui McG sembra non credere e forse, di cui non si fida.
Povero McGarrett. Ha bisogno di procurarsi un suo proprio appartamento dove stare. Uno che magari sia libero da pōpilikia.

Nota bene di Redux:
Un paio di “mi piace” dell’ultimo momento: Il Fonger (Brian Young) riesce finalmente ad esaminare una scena del crimine! L’”arrestalo” di Cath è stato decisamente simpatico. Ed ha ricevuto un bacio da McG. Era sulla guancia, ed era più un bacio del tipo “ti ringrazio”, ma è tanto affettuoso quanto abbiamo finora visto McG e Cath in questa stagione.
Purtroppo, non ci sarà un nuovo episodio la prossima settimana, dato che lunedì 22 ottobre la CBS trasmetterà il secondo dibattito elettorale presidenziale. Ma ci saranno due repliche in serate speciali prima che “Hawaii Five-0” torni. Venerdì 19 ottobre ci sarà la replica di “Kalele”, la puntata che ci ha presentato August March. Sabato 27 ottobre verrà replicata “Pu’olo”. Entrambe le repliche cominciano alle 19.00, orario delle Hawaii. La terza stagione torna lunedì 29 ottobre con “Mōhai”, un episodio a tema Halloween. La puntata dedicata a Halloween della scorsa stagione, “Ka Iwi Kapu”, è molto piaciuta ai fan, e sembra che questa la supererà. Il trailer, così come il titolo, che significa “sacrificio ed offerta”, potrebbe preludere ad una serata terrificante.

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...