Proud to be Alex-Addicted!

Nuovo sangue e vecchi impicci (SPOILER!)

È stata una settimana grandiosa per i fan di Hawaii Five-0 e noi abbiamo un’altra intervista, questa volta da IGN, con il cast, in questa settimana che porta alla première della terza stagione. Abbiamo avuto qualche altra briciola d’informazione, ed inoltre un’occhiata al lato più giocoso di Grace Park. Mahalo a Eric di IGN.

Hawaii Five-0 ha terminato la sua seconda stagione in un modo grandioso, con la vita di tutti i personaggi in subbuglio, fisicamente o mentalmente. Con la terza stagione che debutta il prossimo lunedì, ho recentemente visitato il set della serie a Oahu, ed il primo grosso esempio di questo subbuglio era in piedi di fronte a me, mentre recitava una scena con Alex O’Loughlin nei panni di Steve McGarrett – Christine Lahti, che interpreta la madre di Steve, Doris. Questo naturalmente è tanto più notevole perché Doris è stata creduta morta fino alla finale della seconda stagione.

“Ce ne occupiamo immediatamente”, mi ha detto O’Loughlin. “[Steve] si siede lì con sua madre e dice ‘Bene, per favore spiegami.’ Ci sono anche un mucchio di cose collegate a questo. Si potrebbe pensare che dopo vent’anni saresti esaltato di sapere che tua madre è ancora viva, ma c’è molto di più che deve venir metabolizzato prima di quel lusso. Fondamentalmente, la disperazione che ha colpito la casa e la famiglia e la sua vita è largamente dovuta alle decisioni che lei ha preso. L’omicidio di suo padre è stato il risultato della costante persecuzione degli assassini di lei e di ciò che le è successo. Così questo getta Steve immediatamente in uno stato di profondo risentimento e confusione.”

L’ultima volta che abbiamo visto Chin Ho (Daniel Dae Kim), gli era stata data una terribile scelta, con sua moglie Malia (Reiko Aylesworth) e sua cugina Kono (Grace Park) entrambe in situazioni mortali in luoghi separati grazie al cattivo Frank Delano di William Baldwin – e Chin ha scelto di correre dalla moglie. La première della terza stagione troverà Chin che affronta decisioni ancor più cruciali, cacciato emotivamente in un torcitoio.

Ha detto Daniel Dae Kim, “Penso che sia realmente interessante da recitare per un attore, perché siamo in quello che è essenzialmente una [serie] poliziesca. È un crimine a settimana, conosciamo tutti il format, è ovunque in televisione. Generalmente, come spettatori, si sa cosa aspettarsi. Come attore, quando ottieni materiale come questo che è di natura molto personale e parla della storia e del futuro del tuo personaggio, è molto, molto raro. Così lo apprezzo immensamente. È il tipo di materiale che mi fa sentire un attore, così è davvero divertente da recitare. È stato grandioso per Chin Ho rivelare quei lati di se stesso. Questa è la cosa migliore della televisione: il personaggio può rivelarsi settimana dopo settimana, al contrario della durata di due ore di un film. Così sì, apprezzo davvero molto l’opportunità di avere materiale di questo genere, e sono curioso di vedere che ramificazioni ci saranno.”

Andando verso questa stagione, Chin dovrà affrontare le conseguenze di tutte le sue azioni recenti. Ha detto Kim, “Ha dovuto prendere delle decisioni di cui potrebbe non essere fiero, in più di un modo. Vedrete effetti residui di ciò in episodi in successione. Mi piace il fatto che non sia una cosa da un solo episodio e via. Lo colpisce fisicamente, psicologicamente, mentre la stagione prosegue.”

Danny ‘Danno’ Williams (Scott Caan) può aver avuto la linea narrative meno stupefacente del finale di stagione, ma è stata ugualmente una di grande importanza per il suo personaggio – dato che la sua ex moglie e suo marito stanno minacciando di portar via dalle Hawaii la figlia di Danny, conducendolo alle decisione di combatterla per vie legali.

Riguardo a questo sviluppo degli eventi, Caan ha detto, “Ovviamente è qualcosa di divertente da recitare e qualcosa che mi piace fare. Più mettono corpo al personaggio, meglio è. Più materiale mi danno con mia figlia o i miei famigliari, meglio è. Il più profondamente posso scavare e il più onesto posso essere, più mi posso divertire. In definitiva, fare la parte procedurale è il più del lavoro. Ma quando hai l’altro materiale, è come se venissi illuminato e ti diverti di più e puoi giocarci un po’ sopra. Ovviamente a me piace più di tutto quel tipo di materiale. Qualsiasi cosa che mi spinga o mi sconvolga o mi faccia arrabbiare è buona per il dramma.”

Per quanto riguarda Kono, beh… È una cosa complessa. L’ultima volta che l’abbiamo vista, era legata ed imbavagliata su una barca e veniva gettata fuoribordo, affondando verso il suo destino. Ma non è un segreto che Grace Park è ancora un membro del cast di Hawaii Five-0 di questa stagione, così non è neppure davvero un segreto che Kono ce la farà a cavarsi dallo situazione letale… almeno, molto probabilmente.

Quando ho fatto notare questo alla Park, dato che era seduta di fronte a me sul set, ho presunto che Kono era o viva o una zombie, e lei ha sghignazzato ed analizzato le possibilità di come potrebbe apparire nella terza stagione. “Sì, Zombie Kono! Ritorno nei flashback. Recito la parte della gemella cattiva. Quella roba lì. Non l’ha mai fatto nessuno prima. Rottura degli schemi!”

Ho chiesto se questa gemella cattiva potrebbe esibire la classica barbetta caprina da gemello incattivito e la Park ha replicato, “Sì, il cattivo gemello maschio. Torneremo al maschile.” [Dato che la maggior parte della mia conversazione con la Park era imperniata su quanto accade nella première, cercate un’intervista a parte con lei più avanti nella settimana, quando la première sarà stata già trasmessa.]

La terza stagione di Hawaii Five-0 avrà anche un nuovo membro nel cast fisso – Michelle Borth, che aveva il ruolo ricorrente dell’interesse romantico di McGarrett, la tenente di marina Catherine Rollins. Ha detto O’Loughlin, “Michelle è ora parte del nostro cast fisso, il che è straordinario. Dall’inizio, McGarrett non ha una ragazza fissa, e sapete, Michelle è andata e venuta. Ma lei è quella di cui lui è palesemente innamorato e con la quale potrebbe avere un potenziale futuro. Così ciò andrà a svelare una parte di McGarrett che non abbiamo ancora veramente visto. Speriamo di imbatterci in una dolcezza ed un’accessibilità che non abbiamo visto molto con questo ragazzo di stampo militare.”

Quando gli ho chiesto com’era lavorare con la famosa Lahti, che ha vinto di tutto dall’Emmy all’Oscar (l’ultimo per aver diretto un cortometraggio!), O’Loughlin ha riso ed esclamato, “Gesù, è come un generale, è così pesantemente decorata!”

Ha aggiunto che la tua madre televisiva è “Fantastica. Adoro Christine. La prima scena in assoluto che abbiamo fatto assieme, subito dopo che ci siamo conosciuti, è quando ci incontriamo all’inizio dell’episodio 301. È una scena pesante, e dovevamo essere davvero connessi come persone e come attori. Così questo è stato un bellissimo modo di cominciare la nostra amicizia, e lei è una persona fantastica da frequentare. È molto, molto spiritosa. Ha un grande senso dell’umorismo. È profondamente umile ed una donna amabile.”

Lahti ha rammentato che Peter Lenkov, produttore esecutivo di Hawaii Five-0, le ha accennato il personaggio e come ha dovuto faticare a farsi dare da Lenkov dettagli riguardo al misterioso personaggio. La Lahti ricorda, “Ha detto che era un’agente operativa della CIA, una killer, che vent’anni prima ha dovuto fingere la propria morte per proteggere la sua famiglia. Fondamentalmente è questo, così io ho riempito un mucchio di vuoti. Ma poi mi ha detto alcune altre cose perché io insistevo. Ha risposto ad alcune domande riguardo al primo episodio. Pertanto io so alcune cose che non sa neppure Alex. Chiaramente non verrò a dirle a te, ma lo scoprirai. Resta collegato!”

Quanto ho chiesto alla Lahti, meglio conosciuta per ruoli in drammi come “Chicago Hope”, com’era entrare nel mondo pieno d’azione di Hawaii Five-0, lei lo ha descritto come “Assolutamente divertente. Sai, ho sempre detestato le armi, e deploro la violenza. Sono una convinta sostenitrice del controllo delle armi, ed eccomi qua, che tengo una pistola in mano e sparo. Però è proprio divertente. Il suo addestramento CIA e la sua vita da agente operativa della CIA è stata tanto tempo fa – e non so veramente quanto fosse coinvolta – ma ci dev’essere qualcosa perché è molto abile con una pistola!”

Per quanto riguarda il mostrare la dinamica madre/figlio con O’Loughlin, la Lahti ha fatto notare, “è realmente complesso, che poi era quello che più mi attirava del ruolo. Lei non ha rimpianti – ha fatto quello che doveva per proteggere la sua famiglia – ma è piena di sensi di colpa. Pensa a tutto il dolore che ha causato ai suoi figli e a suo marito, ed infine all’omicidio di suo marito. C’è così tanto amore, e così tanta perdita ed umorismo – è anche una donna molto spiritosa. Una delle cose più attraenti riguardo a questo lavoro è il suo umorismo. È davvero una donna spiritosa. Oltre a tutto il resto, è anche questo. È stata una grande esperienza.”

Lahti ha intanto firmato per quattro episodi, e non è sicura se ne farà di più oltre a questi. Nel frattempo, ha notato, “C’è stato molto lavoro per costruire questo personaggio, per due anni, così ho sentito una grande responsabilità nell’essere all’altezza di questo. È una bella sfida.”

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...