Proud to be Alex-Addicted!

La vincitrice della lotteria ‘Hawaii: Undiscovered’ condivide la sua storia ‘Five-0’

Quando la CBS ha lanciato la serie web “Hawaii: Undiscovered” lo scorso marzo, i fan hanno anche avuto l’opportunità di vincere un viaggio a Oahu e visitare il set di Hawaii Five-0. La maggioranza di noi che ha partecipato alle lotterie non ma mai vinto niente. In effetti, ci chiediamo se ci siano per davvero dei vincitori…

In questo caso, c’è stato certamente. La fortunata donna è Ranae Bradford, che gentilmente condivide la sua storia – ed alcune foto – qui con noi.

Verso la fine della prima stagione, la CBS ha indetto una lotteria chiamata “Hawaii Undiscovered”. Il premio includeva il volo andata e ritorno per due persone, albergo per cinque notti, $ 500 da spendere e una visita sul set di Hawaii Five-0. Tutto quello che si doveva fare era andare su cbs.com e digitare il proprio indirizzo e-mail, cosa che ho fatto.

Ho pensato che finisse lì e poi me ne sono completamente scordata.

Circa sei settimane dopo, ho ricevuto una e-mail da una donna della CBS Interactive che dichiarava che ero la “potenziale vincitrice” se compilavo un paio di moduli, incluso uno che mi chiedeva il mio numero di assicurazione sanitaria ed altri dettagli personali. Naturalmente, ero molto esitante e così ho risposto ad alcune domande di base, ma chiedevo anche, dato che ero una vincitrice “potenziale”, dovevo veramente rispedire l’altro modulo con le domande molto personali? Lei ha risposto che dato che ero risultata la vincitrice, dovevo rispedire indietro quel modulo.

Normalmente non sono una persona eccessivamente prudente, ma questo mi sembrava troppo bello per essere vero e così ho chiamato la CBS in California. Ho parlato con una donna che mi ha detto che era necessario soltanto per un controllo di base. Mi ha anche detto che un supervisore mi avrebbe richiamata per verificare la legittimità, ed entro trenta minuti, la donna con cui avevo scambiato e-mail alla CBS Interactive mi ha mandato un messaggio affermando che aveva ricevuto una chiamata dalla filiale della CBS a Los Angeles, e che potevo chiamare il suo superiore per ulteriori verifiche che questo era tutto legittimo.

A questo punto, ho pensato che aveva fatto sufficienti controlli e che era vero, ma era ugualmente troppo bello per sembrarlo! Questo è stato nel giugno del 2011 e controllando il mio piano di lavoro, ho visto che il più presto che potevo andarci era la prima settimana di novembre.

Ho invitato un mio ottimo amico – dopo aver rifiutato un mucchio di bustarelle da altri amici 😀 – e siamo partiti per Oahu il 30 ottobre.

Dopo alcuni giorni di giri turistici – questa era la mia terza visita su questa particolare isola – ci hanno detto che la nostra visita sul set sarebbe avvenuta il 2 novembre alle 13.00 in un certo posto a circa un’ora da Honolulu. Proprio mentre stavamo arrivando all’indirizzo indicato, ho ricevuto una chiamata da Erika Kauffman – la pierre di Hawaii Five-0 – che diceva che stavano arrivando e che non c’era ancora nessuno del cast sul luogo, così potevamo venire alle 15.00? E così abbiamo passato il tempo al Walmart [catena di supermercati, n.d.t.] e alla spiaggia vicina.

Ciao, sono Alex – piacere di incontrarti.”

Finalmente, alle 15.00 siamo arrivati in un posto che era fondamentalmente un magazzino abbandonato. Avendo vissuto a LA ed essendo stata una comparsa in un paio di film, ho pensato che non sembrava affatto il tipico set. Ma invece lo era, ed Erika ci ha dato il benvenuto ed accompagnato dentro l’edificio. Erano nel bel mezzo di un cambio scena, così la troupe ed il cast stavano bighellonando in giro. Per primi ho visto Daniel e Scott e poi tutta ad un tratto, è apparso Alex! È andato dritto da Erika, l’ha abbracciata e quando lei lo ha informato di ospiti sul set, si è girato verso di me, ha fatto il suo dolce sorriso, allungato una mano e detto, “Ciao, sono Alex – piacere di incontrarti.”

Naturalmente, sapevo chi era ma ho apprezzato che fosse così semplice ed umile riguardo a se stesso. Si è poi allontanato e seduto su una sporgenza mentre Erika ci mostrava alcuni oggetti di scena come le loro tenute da combattimento, i distintivi, e le armi – mi sarebbe piaciuto fare una foto.

Ci ha poi portato alla postazione video – un mucchio di monitor sotto un tendone – dove un membro della troupe aveva preparato sedie Five-0 con la scritta “Ospiti”. (Sono sicura che tutti abbiano pensato che fossimo più importanti di chi siamo realmente.) E mentre stavano preparando la scena – episodio ‘Pahele’, la scena sullo scuolabus dove stanno cercando i ragazzi rapiti – Erika ci ha chiesto chi eravamo e perché stessimo facendo quella visita. Le ho raccontato che avevo vinto il viaggio e che includeva una visita sul set.

Erika era sorpresa. “Non sei una del posto? Potresti assolutamente passare per una del posto! Non avevo idea che tu avessi vinto questa cosa!”, ha esclamato.

Ci hanno dato delle cuffie così potevamo ascoltare quello che veniva detto durante le scene o tra il cast e la troupe tra le scene. Anche se mi hanno chiesto di non ascoltare durante i cambi scena, naturalmente l’ho fatto così ho potuto sentire il simpatico accento australiano di Alex!

Ho anche incontrato una degli autori, Melissa Glenn, e ho potuto guardare circa due ore della scena che stavano girando. Finalmente, dopo circa tre ore di quello che doveva originariamente essere una visita di appena un’ora, avevano le riprese che volevano ed hanno cominciato a chiudere (gli attori erano in loco sin dalle 5 del mattino).

Erika si è scusata per alcuni minuti e ad un tratto, DDK e Grace Park sono spuntati da dietro l’angolo della tenda e DDK sta dicendo, “E allora, cos’hai vinto??!!”

Si sono entrambi presentati. Grace ha accennato al fatto di essere esausta perché aveva fatto troppo tardi la sera precedente. E DDK ha cominciato a chiedermi nuovamente riguardo alla mia vincita di questa visita sul set e poi si è reso conto che non era una del posto, e che avevo vinto l’intero viaggio alle Hawaii! Ha detto, “Non ho mai conosciuto nessuno che abbia vinto una di queste cose!”

Entrambi hanno detto, “Non sei del posto?! Potresti assolutamente passare per una!” (Me lo sento dire ogni volta che visito le isole hawaiane!) Entrambi hanno dichiarato che si auguravano di vincere un viaggio come questo e io ho detto qualcosa come, “Ma vivete alle Hawaii! Perché dovreste voler vincere un viaggio altrove?!”

Abbiamo fatto una foto, scambiato convenevoli e poi Erika ha detto, “Okay, andiamo.”

Il mio cuore si è rattristato. Mi era già stato detto che a Scott non piace essere fotografato sul set, così speravo che per Alex non fosse lo stesso. Mi sono sporta verso Erika e le ho chiesto, “Pensi che potrei averne una con Alex?”

E Erika ha risposto, “Sì, andiamo a vedere dov’è.”

Penso che fosse al guardaroba, a ritornare il giubbotto antiproiettile. Ero molto limitata riguardo a cosa potevo fotografare, e così Erika ha fatto la prima foto, dove Alex finisce col sembrare Luke Perry! Allora ho chiesto se potevamo farne una col cellulare e gli ho spiegato in tono di scusa che le ragazze al lavoro stavano aspettando una foto.

Lui ha sorriso e ha detto, “Nessun problema!”

Quella foto è riuscita meglio, dato che effettivamente sembra lui, ma la qualità dell’immagine dal cellulare non è quella che speravo. Ma, andiamo, ho avuto la possibilità di incontrare Alex O’Loughlin, così non posso lamentarmi!

Una delle cose che mi è rimasta impressa dell’intera visita – a parte avere il braccio di Alex attorno a me! – è stato quanto cortesi e accomodanti sono stati l’intera troupe e tutto il cast. Siamo stati trattati con molto rispetto e gentilezza, così è difficile credere alla storia che è emersa più tardi riguardo all’esperienza al cimitero. Anche se posso scorgere dell’impazienza dato che le riprese sono sempre su scheda oraria, non penso che il cast sia stato intenzionalmente irrispettoso in alcun modo quel giorno.

Chiunque sia mai stato sul set di un film – come ho accennato, qualche vota ho fatto la comparsa – sa che la troupe può sembrare rude e brusca, ma lo siamo tutti noi in alcuni momenti del nostro lavoro, che sia in un ufficio o su un set!

A proposito, la scena che ho visto filmare ha preso solamente circa 30 secondi dell’episodio, cosa che ho trovato divertente, ma è stata un’esperienza stupenda ed un sogno diventato realtà!

Ranae

Grazie, Ranae!

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...