Proud to be Alex-Addicted!

Secondo Mel: 2×21 “Pa Make Loa” – La Cometa dell’Uomo-Pus

Il grandemente anticipato crossover tra il nostro amato H50 e il patinato, sexy spinoff di NCIS, NCIS: LA è stato, finora, uno scoppiettante spettacolo pirotecnico. Mentre non ho mai guardato NCIS: LA (sono più un conoscitore della sua nave madre, NCIS) le due serie si amalgamano bene perché sono molto simili. Il livello di azione era alto, i commenti spiritosi e di un sarcasmo pungente e, ehi!, abbiamo avuto perfino un cargument. Ci sono stati molti centri, un paio di mancanze, ma tutti dovrebbero essere molto invogliati a guardare la conclusione stasera su NCIS: LA. State pronti a scambiare la Chevy per una Dodge!

I pro:

  • Un grande applauso per il reparto trucco. Ho visto il vaiolo diverse volte in altre serie rappresentato in maniere alquanto differenti, ma il vaiolo emorragico è una cosa nuova. E davvero orrenda. Gli do 8 e mezzo anche solo per il fattore pus.
  • Danny che fruga nella scatola “Champ” di Steve. Mi piace che, sebbene sia chiaramente arrabbiato con Steve perché sta facendo di nuovo il Ranger Solitario, stia cercando di capire nel modo che meglio conosce, ovvero investigando da detective.
  • Danny e Chin che lavorano insieme. L’ho detto ancora e lo dico di nuovo, mi piace veramente vederli appaiati. Non è McDanno, ma l’abbinamento mi piace ugualmente.
  • Ma come, tutti i Navy SEAL si conoscono? Non sono stato per niente sorpreso, quando Danny chiama Hanna e Callen, di sentire che Hanna conosce Steve. Ma mi è piaciuto il cameratismo tra agenzie.
  • Hanna vuol dare un nome alla Camaro. Strano… ma posso conviverci. Presumo che anche la Charger [auto sportiva della Dodge, n.d.t.] che guidano loro abbia un nome?
  • Non rimprovero Danny di avere la fobia dei germi in questo caso. È vaiolo emorragico. Non esattamente qualcosa da cui un po’ di gel o di spray disinfettante possono proteggerti.
  • Il problema di non seguire una di queste serie è che non si apprezza l’importanza del personaggio Dracul e la sua connessione con Callen. È stato ben trattato, spiegato per noi profani di NCISLA, ed è sempre una buona idea mandare un arcinemico in un crossover nel periodo dei rilevamenti dei dati d’ascolto.
  • Simpatico cargument tra Danny e Hanna. Anche se Hanna fosse tre volte la mia taglia con abbastanza muscoli da doversi girare di traverso per passare attraverso una porta, lo avrei schiaffeggiato. Il sarcasmo c’era, ma il sottofondo di derisione mi ha indisposto.
  • Kono e il suo fucile da cecchino sono SEMPRE fichi.
  • L’abbattimento al mercato è stato grandioso e sono stato genuinamente sorpreso che abbiano ucciso Dracul. Non ho idea di quanto tempo lui e Callen abbiano giocato al gatto col topo l’uno con l’altro, ma ehi, è finita, adesso.
  • La scena finale: bella interruzione, e bell’introduzione nel dramma della conclusione di stasera. Più importante ancora, Winifred? Davvero? Tuttavia anch’io odio Misty, Danno. E allora, come la chiameresti TU, la Camaro?

I contro:

  • Entrare in un’area di quarantena quando sai che ci sono terroristi che stanno giocando con il vaiolo emorragico. Ehm… no. Callen deve avere un desiderio di morte a compensare quel suo dannato complesso dell’eroe perché la prima telefonata avrebbe dovuto essere al controllo malattie infettive, POI potete vedere i tizi morti attraverso la plastica. Danny è stato l’unico ragazzo scaltro in quella scena.
  • Hanna prende in giro Danny riguardo ai suoi vestiti quando LUI indossa una maglietta Henley a manica lunga alle Hawaii? Hai la coda di paglia, amico.
  • Chris O’Donnell non mi prende. Mi spiace, è una delle ragioni per cui non sono mai riuscito a guardare NCISLA, semplicemente non sono impressionato dai protagonisti. Mi dicono che Hetty è probabilmente la cosa migliore in quella serie e non vedo l’ora di vederla stasera, ma non so. O’Donnell proprio non mi prende. Questa è solo la mia opinione, prendere o lasciare.

Il giudizio: A Le due serie ed i personaggi sembrano funzionare bene e il soggetto del caso è avvincente. È sempre divertente vedere i personaggi in nuovi ambienti e lavorare con nuovi gruppi.

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...