Proud to be Alex-Addicted!

Masi Oka, il „Kauka“(*) Max Bergmann

(*) “dottore“ o “medico“ in hawaiano

All’inizio della seconda stagione di Hawaii Five-0, il dottor Max Bergman ovvero Masi Oka è diventato “l’uomo” presso cui il fuggitivo McGarrett cerca asilo, “Il minimo che puoi fare dopo avermi ricucito è chiamarmi Steve”, dice McGarrett a Max nell’episodio 2.01 Ha’i’ole (Indistruttibile), guadagnando così a Max la comparsa regolare nello show e per Masi l’apparizione nei titoli di apertura della serie.

Masi Oka è stato ufficialmente presentato agli spettatori di H50 durante la puntata 1.05 (Nalowela), diretta da Brad Turner e scritta da David Wolkove/J. R. Orci, nei panni del patologo legale dottor Max Bergmann –ebreo, talento del pianoforte e fan di Star Trek. Era il ruolo recitato da Al Eben nella serie originale di Hawaii Five-O. Nato a Tokyo, questo attore trentasettenne che parla fluentemente giapponese, inglese e spagnolo ha una laurea in scienze informatiche e matematica della Brown University. Ha ottenuto un lavoro alla Industrial Light & Magic, l’azienda di effetti speciali di George Lucas. Il suo nome Masiyori significa “politica” e Yori significa “figura leggendaria”.

In un’intervista su TV Star Rising, Masi attribuisce a sua madre il merito che lui riesca effettivamente a parlare la sua lingua natia, che il suo personaggio Hiro, in Heroes, parla per la maggior parte del tempo in quella serie. Ha anche frequentato scuole giapponesi, e ricorda che “era un sesto giorno di scuola, ed era tutto insegnato in giapponese. Condensavano una settimana di educazione giapponese – storia, scienza, educazione civica e matematica – in un solo giorno.”

“I miei compagni mi prendevano in giro”, continua, “dicevano ‘ah, devi andare a scuola sei giorni’. Io dicevo ‘mamma, voglio starmene a casa e guardare i cartoni animati’”. Ora, tuttavia, dice, “Le sono molto grato che mi abbia obbligato a frequentare la scuola. Ho conservato la lingua e sono ancora in contatto con la mia cultura giapponese. Occorre così tanto tempo e così tanto sforzo per costruire qualcosa – sia che si tratti di cultura, o anche di ambiente. Eppure è così facile ritenerlo scontato e una volta che l’hai perduto, è dura riottenerlo.”

Non sta suggerendo che sia necessario per tutti accogliere la cultura di tutti gli altri. “Non devi per forza essere d’accordo con la politica o la religione di una cultura, ma se tutti avessero almeno l’apertura mentale di ritenere che quelli sono doni e di rispettare quei doni, saremmo in un posto molto migliore.” Masi, che gioca ai videogame nel tempo libero, ama anche guardare e scrivere commedie. Suona anche il pianoforte, usa la beat box [macchina elettronica per comporre sessioni ritmiche, n.d.t.] e canta. I suoi hobby includono il kendo (arte marziale giapponese moderna di combattimento con le spade basata sulla scherma tradizionale) dove ha il grado di Shodan [cintura nera di primo grado, n.d.t]. Ha lavorato per un periodo ad un progetto per un film con Alex Kurtzman e Roberto Orci quando gli hanno detto “Ah sì, ti vogliamo per fare una parte in Hawaii Five-0”.

Team H50 ringrazia Masi per l’opportunità di una breve intervista.

Tra Heroes e H50, qual è stato il personaggio più difficile da interpretare e perché?

Max è un personaggio più difficile perché richiede una recitazione più tecnica. Oltre ai termini medici con cui non ho famigliarità, ha uno schema linguistico esteso, e ci sono molti movimenti precisi e complimentosi, durante la scena.

Come stai “integrandoti” con il resto del cast e dell’èquipe di H50?

Sono stati grandiosi e molto calorosi nell’accogliermi come parte della loro ohana. In particolare conoscevo Daniel prima dello show, così mi ha fatto un po’ da fratello maggiore. E Grace è come una sorella.

Quanti vocaboli di medicina hai dovuto imparare/conoscere per il tuo ruolo?

Non mi viene richiesto di imparare termini medici per il ruolo, ma faccio le mie proprie ricerche quando vengono introdotti nuovi vocaboli. Se continua così ancora per molto, potrei diventare abbastanza bravo da fare l’esame di ammissione alla scuola medica (scherza).

Senza dirci troppo, qual è la tua “storia passata” in H50?

Tutto si chiarirà in 4/9 durante l’episodio sul passato di Max 😀

Chi o cos’è stato più importante per la tua carriera di attore?

Sono sempre stato ispirato dagli attori teatrali che portano il buonumore in giro per il mondo. In particolare sono sempre stato ispirato da Charlie Chaplin e da Jackie Chan.

Quanto ti ha aiutato nella carriera di attore l’essere nominato per il Golden Globe e per l’Emmy?

Mi ha aperto molte opportunità ed in particolare riempie bene il mio curriculum.

Qual è il tuo messaggio per il fan di H50?

Grazie a tutti i fan di H50 per il vostro continuo sostegno. Spero sinceramente che vi piaccia l’episodio sulla storia del passato di Max e molti episodi a seguire.

Masi si considera molto fortunato che gli sia stata offerto il ruolo, e questo lunedì 9 aprile 2012, in un modo molto tipicamente Five-0, scopriremo il passato del Dr. Bergmann nella puntata 2.20 Ha’alele (Abbandonato), scritta da Joe Haplin e diretta da Jerry Levine. È un caso di omicidio che coinvolge Max molto da vicino, quando si convince che lo Spazzino, un serial killer con legami col suo passato, è a piede libero. Nel’intento di convincere la Five-0 dei suoi sospetti, Max rivela informazioni scioccanti sulla propria infanzia.

 

Traduzione a cura di Mariangela Mariga per Hawaii Five 0 – Italy

Fonte

Image Hosting

“E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i dovuti crediti al Blog.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...