Proud to be Alex-Addicted!

Hawaii Five-0: recensioni episodio 1.21 “Ho’opa’i”.

Non mi piace questa ultima puntata di Hawaii Five-0 – assolutamente la amo.
Per i fans, il caso della settimana tende a passare in secondo piano per lo sviluppo del personaggio ed a molti di noi non dispiacerebbe affatto se l’intero episodio fosse incentrato per una volta sulla storia secondaria. Tuttavia, la storia di Reggie Cole è avvincente dall’inizio alla fine, con ottima recitazione di Sean Combs e con l’incantevole Kwesi Boakye, che ha interpretato il figlio di Reggie.
Reggie sarebbe infatti un ottimo acquisto per la squadra, ed anche se questo non accadrà, spero certamente che si faccia vedere di nuovo a Oahu in futuro.
Ho’opa’i ha il perfetto equilibrio di tutto ciò che abbiamo imparato ad amare di Five-0, tra cui l’abbondanza di humor. Steve gode di alcuni momenti memorabili e le sue battute con Danny fanno centro. E’ bello anche vedere Kono uscire dal suo guscio. Specialmente in questi ultimi due episodi, è chiaro che i nostri membri del cast sono in perfetta sintonia.
Allora i nostri critici cosa pensavano?

Cinema Blend:
Ciò che ha reso l’ultimo episodio degno di nota è il ritmo. Sono un grande fan dei film e della televisione (ovviamente), ma il ritmo non è qualcosa che di solito critico; quindi questo episodio mi ha steso. Dal primo momento la mia attenzione è stata catturata dallo sviluppo del background di un poliziotto sotto copertura. L’episodio viene lanciato dalla morte di sua moglie davanti al figlio. A differenza degli altri, dove l’episodio si trascina fino ai dieci minuti finali, questo episodio si muove in maniera regolare e rapida per tutta l’ora.

Blast Magazine:
La performance di Combs è stata emozionante e convincence. Ha mostrato atteggiamento ed angoscia e sembrava più un attore che un rapper, lunedì sera.
Ha incarnato un giovane Wesley Snipes in “US Marshall” in un episodio con più melodramma di “Fugitive”.
L’episodio aveva una buona trama, Combs è un agente di polizia sotto copertura che ha lavorato per guadagnare la fiducia di un boss di un’organizzazione criminale nera di New York. L’episodio si apre come una coppia di assassini che sparano a sua moglie e ad un agente dell’FBI assegnato alla sua protezione. Tutti gli indizi portano al boss che lo scopre e ordina il colpo, ma le cose non stanno come sembra – ovviamente.

TV Fanatic:
Non avevo aspettative molto alte per l’episodio di stasera di Hawaii Five-O.
In effetti, non ero molto contento perché non ero sicuro circa la guest star Sean “Puffy” Combs. Così, sono stato piacevolmente sorpreso che le mie basse aspettative siano state ampiamente superate con “Ho’opa’i”.
Sean Combs ha fatto un lavoro eccezionale nel ruolo dell’agente sotto copertura Reggie Cole. E’ stato facile apprezzare il suo personaggio e preoccuparsi di cosa gli sarebbe accaduto. Combs è riuscito a trasmettere realisticamente l’idea di un uomo all’adrenalitica ricerca di giustizia e vendetta per l’assassinio di sua moglie.

TV Daemon’s:
Sean Combs (alias P. Diddy) ha fatto un lavoro super in questo episodio, raffigurando il dolore e l’intensità di un uomo che dà la caccia a chi ha ucciso sua moglie e minacciato il figlio. Lui è un agente dell’FBI sotto copertura in un’organizzazione criminale della terraferma e naturalmente noi dovremmo supporre che Cannon è colui che ha organizzato il colpo.

Five-0 Redux:
L’episodio di stasera di “Hawaii Five-0″ era pubblicizzato da diverse settimane a causa della presenza di Sean Combs nel ruolo del detective Reggie Cole, e devo dire che la pubblicità martellante è servita. Il legame col video musicale della sua canzone “Coming Home”, probabilmente mi ha dato un’idea dell’intera storia, nonché della grande capacità di Combs di interpretare il poliziotto angosciato e incompreso.

BuzzFocus:
Five-O ha avuto un tono un po’ più serio la scorsa notte, uno stato d’animo che è partito con la scena iniziale con il successo di Diddy “I’m Coming Home”. Il ruolo di Diddy non è stato un ruolo facile, visto che richiedeva una serie di emozioni così come una serie di scene d’azione con pistola. E’ stato facile preoccuparsi per la sua situazione e lui realisticamente ha trasmesso il senso di un uomo in fuga nella ricerca della vendetta per la perdita della moglie. Vederlo in squadra con Steve, Danno, Chin e Kono è stato anche un buon cambio di ritmo. Sinceramente non mi aspettavo che fosse nulla di più di un caso di una celebrità dentro e fuori da uno show, ma Combs ha sicuramente lasciato il segno. Gli hanno anche lasciata aperta la possibilità di tornare alle Hawaii per aiutare la squadra (anche se dubito che succederà).

Crave Online:
“Hawaii Five-0” sembra davvero aver trovato il suo ritmo e, mentre ci stiamo per entrare in Maggio, non vedo l’ora di vedere cosa ci riserva. Speriamo di avere concreti fuochi d’artificio con Wo Fat, mandando in tilt McGarrett e Danno che lo prende in giro.

FONTE

  • E’ vietata la riproduzione anche solo parziale di questo articolo/traduzione, sia in formato cartaceo sia telematico, senza indicarne provenienza, senza chiedere l’autorizzazione agli autori o i  dovuti crediti al Blog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...